Atlantis (Sun Ra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atlantis

Artista Sun Ra, and his Astro-Infinity Arkestra
Tipo album Studio
Pubblicazione 1969
Durata 42:35 / 40:46 / 46:13
Dischi 1
Tracce 5
Genere Free jazz
Jazz
Musica sperimentale
Etichetta El Saturn Records
Impulse! Records (9239)
Evidence Records
Produttore Alton Abraham
Registrazione 1967-1969, Sun Studios, New York, Olatunji's Cultural Center, NY

Atlantis è un album discografico del musicista jazz statunitense Sun Ra e della sua Astro-Infinity Arkestra, pubblicato nel 1969 dalla El Saturn Records.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Il disco contiene la massiccia presenza dello "Strumento Solare Sonico", un organo Hohner. Una delle quattro tracce originariamente presenti sulla prima facciata dell'LP in vinile è stata sostituita da una differente nella ristampa del 1973, sebbene utilizzando lo stesso titolo Yucatan. Entrambi i pezzi sono stati inclusi nelle successive ristampe in CD dell'album.

La title track occupa l'intera seconda facciata del disco ed è considerata brano esemplare delle performance di Sun Ra negli anni settanta.[1] La traccia venne registrata durante un'esibizione in concerto del 1967 all'Olatunji Center of African Culture di New York.[2]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

LP Vinile 12"[modifica | modifica sorgente]

Lato 1
  1. Mu – 4:30
  2. Lemuria – 5:02
  3. Yucatan (versione Saturn 5:27, versione Impulse! 3:38)
  4. Bimini – 5:45
Lato 2
  1. Atlantis – 21:51

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Musicisti
  • Sun Ra - Organo "solare sonico", "strumenti solari sonici"
  • John Gilmore - Sax tenore, percussioni
  • Pat Patrick - Sax baritono, flauto
  • Marshall Allen - Sax alto, Oboe
  • Danny Thompson - Sax alto, flauto
  • Bob Barry - Batteria
  • Wayne Harris - Tromba
  • Ebah - Tromba
  • Carl Nimrod - Batteria "spaziale"
  • James Jacson - Batteria
  • Robert Cummins - Clarinetto basso
  • Danny Davis - Sax alto
  • Ali Harsan - Trombone
Produzione
  • Ihnfinity Inc. & Alton Abraham - produzione

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Litweiler, John, The Freedom Principle: Jazz After 1958, Da Capo, 1984, pp. 147. ISBN 0-306-80377-1.
  2. ^ Szwed, John F, Space is the Place, Payback Press, 1997, pp. 248. ISBN 0-86241-722-8.
Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Jazz