Sotto il ristorante cinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sotto il ristorante cinese
Sotto il ristorante cinese.jpg
Claudio Botosso ed Amanda Sandrelli
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1987
Durata 94 min
Genere fantastico, commedia
Regia Bruno Bozzetto
Sceneggiatura Bruno Bozzetto, Fabio Comana
Casa di produzione Bozzetto International S.r.l., Reteitalia
Distribuzione (Italia) DMV Distribuzione
Fotografia Agostino Castiglioni
Montaggio Ugo De Rossi
Musiche Roberto Frattini
Interpreti e personaggi

Sotto il ristorante cinese è un film italiano del 1987, scritto, prodotto e diretto da Bruno Bozzetto. È il primo e tuttora unico lungometraggio del regista realizzato soltanto con attori in carne ed ossa, visto che la filmografia di Bozzetto è composta esclusivamente da pellicole d'animazione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ivan è uno studente universitario che vive con la madre ed è prossimo a sposare Ursula, la sua fidanzata che è anche il suo principale. Un giorno, uscendo di casa per sbrigare una commissione, Ivan incontra un suo vecchio amico, laureato ma impegnato in un modesto lavoro come scaricatore di merci; durante il loro colloquio, tre rapinatori stranieri rapinano una banca e Ivan si trova suo malgrado coinvolto nel colpo. Riesce a darsi alla fuga, ma i malviventi, decisi a toglierlo di mezzo perché li ha visti in volto, lo braccano, inseguendolo fino ad un vicolo cieco in cui si trova un ristorante cinese. Ivan si rifugia negli scantinati del locale e, tentando di nascondersi dentro un ripostiglio, apre una porta che, con suo immenso stupore, conduce ad una spiaggia tropicale; non avendo altre possibilità, il ragazzo decide di varcare la soglia e si trova catapultato in un mondo parallelo, popolato di strambe creature. Qui fa la conoscenza di Eva, una ragazza che vive sin da piccola in questo mondo in compagnia di suo padre, un professore che è riuscito, grazie ad un fantascientifico telecomando, ad aprire un varco tra i due mondi. La ragazza, che ha vissuto praticamente tutta la sua vita appartata in questa spiaggia senza la possibilità di conoscere nessuno, rimane affascinata da Ivan e decide di seguirlo nel mondo reale, coinvolgendolo in una serie di equivoci e piccole disavventure. Il povero ragazzo piano piano scopre di essersi innamorato di lei, ma Ursula e soprattutto i tre criminali lo stanno ancora cercando, per due motivi differenti, che porteranno Ivan a prendere una decisione che gli cambierà la vita.

Commento[modifica | modifica wikitesto]

Il film è una sorta di favola, un genere decisamente inconsueto per il cinema italiano di allora ed è caratterizzato da situazioni surreali e bizzarre che inevitabilmente rimandano ai lavori d'animazione che hanno reso famoso il regista. Il film è stato girato con attori in "carne ed ossa", ma i protagonisti della pellicola assomigliano molto ad alcuni personaggi tipici del cinema di Bozzetto, partendo da Ivan, che sembra una caricatura non animata del Signor Rossi.[1]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

  • Il dizionario Morandini assegna al film due stelle e mezzo su cinque, definendolo il primo film spielberghiano del cinema italiano.[2][3]
  • Il dizionario Farinotti assegna al film due stelle su cinque.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione di Gian Luigi Rondi su mymovies.it
  2. ^ Commento de Il Morandini su Mymovies.it
  3. ^ M. Morandini, Il Morandini 2003, Zanichelli 2002 - pag.1293
  4. ^ Pino Farinotti, Il Farinotti 2009, Newton Compton Editori 2008 - pag.1873

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Sotto il ristorante cinese, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata