Signora per un giorno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Signora per un giorno
Signora per un giorno.png
Glenda Farrell nella parte di "Missouri" Martin
Titolo originale Lady for a Day
Lingua originale inglese / spagnolo
Paese di produzione USA
Anno 1933
Durata 96 min
Colore b/n
Audio sonoro Mono (Western Electric Noiseless Recording)
Rapporto 1,37 : 1
Genere commedia
Regia Frank Capra
Soggetto Damon Runyon ("Madame la Gimp")
Sceneggiatura Robert Riskin
Produttore Stanley Kramer (assistente alla produzione, non accreditato)
Produttore esecutivo Harry Cohn (non accreditato)
Casa di produzione Columbia Pictures
Fotografia Joseph Walker
Montaggio Gene Havlick
Musiche Howard Jackson (non accreditato)

Mischa Bakaleinikoff (direttore musicale, non accreditato)

Scenografia Stephen Goosson (non accreditato)
Costumi Robert Kalloch (non accreditato)
Interpreti e personaggi

Signora per un giorno (Lady for a Day) è un film del 1933, diretto da Frank Capra. Rifatto dallo stesso regista nel 1961 col titolo italiano Angeli con la pistola.

Trama[modifica | modifica sorgente]

David "lo Sciccoso" è nel giro delle scommesse sui cavalli ed a capo di una banda a New York. David è un tipo superstizioso, che ha un debole per le mele vendute da Annie, una mendicante alcolizzata, convinto che gli portino fortuna. La vecchia Annie con grandi sacrifici ha mantenuto la figlia Louise in un collegio in Spagna dove la ragazza ha conosciuto Carlos il figlio del conte Romero. Un giorno la figlia (che non sa nulla della situazione economico-sociale della madre) scrive ad Annie che lei, il conte ed il suo futuro marito stanno per arrivare a New York per conoscere la famiglia.

Annie è disperata, ma David, che in fondo ha un cuore d'oro, decide di aiutarla e con la sua banda organizza i preparativi per trasformare la stracciona in una gran signora. Con la sua fidanzata "Missouri" Martin, proprietaria di un night club, con "Sorriso", il suo "vice" brontolone, con il distinto maggiordomo e l'ex-giudice e giocatore di biliardo Henry Blake, David organizza una messinscena grandiosa e prepara una finta "festa dell'alta società" per impressionare i nobili spagnoli. I vari VIP avrebbero dovuto essere impersonati dai componenti della banda di David e dalle ballerine del night club di "Missouri" Martin, ma costoro durante le prove si rivelano purtroppo dei pessimi attori.

Come se non bastasse la polizia sta indagando sulla sparizione di tre giornalisti, che David e la sua banda avevano catturato perché stavano interessandosi troppo ai nobili arrivati dalla Spagna e proprio la sera del ricevimento David viene arrestato. Tutto ormai sembra perduto e la messinscena sta per essere scoperta dal conte, quando David, raccontando l'incredibile e disarmante verità, riesce a convincere il capo della polizia, il sindaco e il governatore dello Stato a presenziare al ricevimento di Annie.

A mezzanotte il transatlantico per l'Europa è in partenza e il conte Romero, Carlos e Louise, visibilmente impressionati, sono accompagnati al porto da una scorta di decine di agenti della polizia che attraversano la città a sirene spiegate.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Columbia Pictures Corporation.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Columbia Pictures Corporation, uscì nelle sale cinematografiche USA il 13 settembre dopo una prima tenuta a New York il 7 settembre 1933. Sulla costa occidentale, il film venne presentato a Los Angeles il 29 settembre[1].

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ IMDb release info

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema