Sfida al diavolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sfida al diavolo
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1963
Durata75 minuti
Dati tecniciBianco e nero
Genereorrore
RegiaNello Vegezzi
SoggettoNello Vegezzi
SceneggiaturaNello Vegezzi
ProduttoreUlderico Sciarretta
Casa di produzioneEco Film
Distribuzione in italianoIndipendenti regionali
FotografiaAngelo Baistrocchi, Mario Parapetti
MontaggioPiera Bruni
MusicheBerto Pisano
ScenografiaGiuseppe Ranieri
TruccoAmedeo Alessi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sfida al diavolo è un film del 1963 diretto da Nello Vegezzi e che vede come protagonisti Christopher Lee e Alma Del Rio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo, inseguito da un boss della malavita che intende ucciderlo, si rifugia da un frate confessandogli che, se non restituirà determinati documenti al boss, la malavita locale lo ucciderà. L'uomo, fra l'altro, confida al frate che i documenti gli sono stati sottratti da una cantante.

Il frate rintraccia la donna che si sta esibendo, in qualità di vedette internazionale, in un popolare locale della capitale. Il frate cerca di convincerla a restituire i documenti. La cantante, donna cinica ed insensibile, non intende restituire il maltolto e comunica al frate che, a breve, organizzerà un ricatto al fine di sottrarre all'uomo perseguitato un'ingente somma di danaro. Solo se l'uomo le pagherà tale somma lei sarà disposta a restituire i documenti. A questo punto il frate racconta all'artista la storia della sua conversione. Prima di prendere i voti, il frate, altro non era che uno scapestrato che, sovente, si accompagnava a persone ciniche e malvagie. Una notte, a seguito di una bravata, si introdusse in compagnia di alcuni amici nella magione di un uomo.

L'uomo chiese ai ragazzi di coadiuvarlo nella ricerca della sua bella moglie ma, ben presto, i visitatori si resero conto che, sia il proprietario del castello sia sua moglie, avevano stretto un patto col maligno e, ciò, in cambio dell'eterna giovinezza. Dopo rocambolesche avventure, i ragazzi, troveranno la donna, eternamente giovane ma in balìa delle misteriose forze occulte a cui si era venduta.

Il proprietario del castello, dal canto suo, eternamente giovane al fianco della sua amata, era stato condannato nel cercare l'amata in eterno, senza fine. I due coniugi, entrambi dominati dalle forze occulte, ne erano divenuti schiavi a seguito della loro vanità e dei loro desideri terreni.

Solo a quel punto, nel vedere quelle due anime perse, il frate, si rese conto di quanto possa essere nocivo produrre dolore e sofferenza al prossimo e, a seguito di quest'esperienza, aveva deciso di dedicare la sua vita al bene e all'amore per gli altri. Ascoltata la storia, commossa e colpita, la cantante decide di consegnare le carte al frate, sventando la tragedia ai danni dell'uomo perseguitato dalla malavita locale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito inizialmente con il titolo Katarsis e rieditato dopo due anni come Sfida al diavolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema