Serhij Pogorhilij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serhij Pogorhilij
Serhiy Pohorilyi2015.jpg
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 191 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Helios Charkiv
Carriera
Giovanili
1999-2002Dinamo Kiev
2002-2003Obolon'
Squadre di club1
2003-2004Podillja? (-?)
2004-2007Obolon'0 (-0)
2007CSKA Kiev? (-?)
2007-2012Arsenal Kiev38 (-40)
2012-2014Tavrija20 (-22)
2014-2016Metalist24 (-31)
2016Bodø/Glimt7 (-13)
2018-Helios Charkiv0 (-0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 febbraio 2018

Serhij Petrovič Pogorhilij (in ucraino: Погорілий Сергій Петрович?, traslitterazione anglosassone: Serhiy Petrovych Pohorilyi; Kiev, 28 luglio 1986) è un calciatore ucraino, portiere dell'Helios Charkiv.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

A livello giovanile, Pogorhilij ha giocato per la Dinamo Kiev prima e per l'Obolon' poi. Ha cominciato la carriera vera e propria trasferendosi al Podillja, tornando all'Obolon' a gennaio 2004. Nel 2007, si è trasferito al CSKA Kiev.

Arsenal Kiev[modifica | modifica wikitesto]

Pogorhilij è stato messo sotto contratto dall'Arsenal Kiev nell'estate 2007. Ha disputato la prima gara di campionato in squadra il 12 dicembre 2009, nella vittoria interna per 2-0 sullo Čornomorec'.[1] Pogorhilij è rimasto in forza al club fino all'estate 2012, totalizzando 38 presenze in Prem"jer-liha e subendo 40 reti.

Tavrija[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2012, il portiere è stato tesserato dal Tavrija. Ha debuttato con questa casacca il 15 luglio, impiegato in occasione della sconfitta per 3-1 arrivata in casa del Dnipro.[2] Pogorhilij ha difeso i pali di questa squadra per due anni, in totale in 20 partite di campionato.

Metalist[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2014, Pogorhilij è stato ingaggiato dal Metalist. Ha esordito in campionato il 1º marzo 2015, schierato titolare nella sconfitta per 3-0 maturata sul campo della Dinamo Kiev.[3] È rimasto in squadra per un biennio, al termine del quale il Metalist è stato escluso dalla Prem'er-Liha per debiti.[4] Pogorhilij ha lasciato la squadra dopo aver totalizzato complessivamente 24 presenze in campionato.

Bodø/Glimt[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 luglio 2016, Pogorhilij ha confermato d'essere arrivato a Bodø per firmare per il Bodø/Glimt.[5] Ha esordito in Eliteserien in data 24 luglio, schierato titolare nel pareggio per 2-2 in casa del Sogndal.[6] Ha giocato 7 partite di campionato in questa porzione di stagione, subendo 13 reti. Al termine della 30ª ed ultima giornata di campionato, in virtù della sconfitta per 2-1 sul campo del Rosenborg e della contemporanea vittoria per 3-0 dello Stabæk sullo Start, il Bodø/Glimt è scivolato al 15º posto, retrocedendo così in 1. divisjon.[7]

Helios Charkiv[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 febbraio 2018, Pogorhilij è stato ingaggiato dall'Helios Charkiv, squadra militante in Perša Liha.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pogorhilij era stato convocato dall'Ucraina in vista di una partita da disputarsi contro la Bulgaria il 14 novembre 2012, ma la federazione locale lo ha poi escluso dalla lista per un comportamento giudicato non idoneo.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arsenal Kiev vs. Chornomorets Odessa, soccerway.com. URL consultato il 26 luglio 2016.
  2. ^ Dnipro Dnipropetrovsk vs. Tavriya Simferopol, soccerway.com. URL consultato il 26 luglio 2016.
  3. ^ Dynamo Kiev vs. Metalist Kharkiv, soccerway.com. URL consultato il 26 luglio 2016.
  4. ^ Dalle stelle al tracollo: il triste ed inglorioso fallimento del Metalist Kharkiv, agentianonimi.com. URL consultato il 26 luglio 2016.
  5. ^ (NO) Her Glimts nye keeper. - Jeg er glad for å være i Bodø!, an.no. URL consultato il 26 luglio 2016.
  6. ^ (NO) Sogndal 2 - 2 Bodø/Glimt, altomfotball.no. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  7. ^ (NO) Bodø/Glimt rykket ned, glimt.no. URL consultato l'8 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2016).
  8. ^ (RU) ПОГОРІЛИЙ, ЗАЙЧУК ТА ЛЕБЕДЕНКО - ГРАВЦІ "ГЕЛІОСА", gelios.ua. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  9. ^ (UK) СБОРНАЯ УКРАИНЫ: ВМЕСТО ПОГОРЕЛОГО ВЫЗВАЛИ ХУДЖАМОВА, worldcup2014.football.ua. URL consultato il 26 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]