Sapore III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sapore III (... – 388) fu imperatore sasanide dal 383 al 388.

Altorilievo raffigurante Sapore II e Sapore III, a Taq-e Bostan

Figlio di Sapore II, fu scelto dai maggiorenti del regno a succedere allo zio Ardashir II e ucciso da loro dopo appena cinque anni di regno, nel 383. Fu lui a concludere, nel 387, un trattato di pace e di spartizione dell'Armenia con Stilicone, l'emissario dell'imperatore romano Teodosio I. Un anno dopo il trattato con Teodosio I, Sapore III morì, dopo appena 5 anni di regno. Gli succedette Bahram IV.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]