Narsete di Persia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Narsete
Narseh.gif
Moneta di Narsete
Sovrano sasanide
In carica 293 –
302
Predecessore Bahram III
Successore Ormisda II
Morte 302
Padre Sapore I

Narsete (traslitterato anche Narseh, Narses e Narseus) (... – 302) fu Imperatore sasanide dell'Impero persiano dal 293 alla sua morte.

Narsete fu figlio di Sapore I (241-272), e succedette al proprio nipote Bahram III nel 293. Attaccò l'Impero romano, sconfiggendo il cesare Galerio nei pressi di Callinico sull'Eufrate (296). In seguito fu sconfitto (297) e obbligato a firmare una pace che cedeva la Mesopotamia occidentale e cinque province sulla sponda destra dell'alto corso del Tigri ai Romani, riconoscendo loro anche l'influenza sul Regno di Armenia. Questa pace durò per quaranta anni, fino a quando nel 337 Sapore II non la infranse.

Narsete morì nel 302: gli succedette il figlio Ormisda II.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107274015 · GND (DE140595449 · CERL cnp01208339 · WorldCat Identities (EN107274015
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie