Santo Amaro da Imperatriz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santo Amaro da Imperatriz
comune
Santo Amaro da Imperatriz – Stemma Santo Amaro da Imperatriz – Bandiera
Santo Amaro da Imperatriz – Veduta
Localizzazione
Stato Brasile Brasile
Stato federato Bandeira de Santa Catarina.svg Santa Catarina
Mesoregione Grande Florianópolis
Microregione Florianópolis
Amministrazione
Prefetto Sandro Carlos Vidal
Territorio
Coordinate 27°41′16″S 48°46′44″W / 27.687778°S 48.778889°W-27.687778; -48.778889 (Santo Amaro da Imperatriz)Coordinate: 27°41′16″S 48°46′44″W / 27.687778°S 48.778889°W-27.687778; -48.778889 (Santo Amaro da Imperatriz)
Altitudine 18 m s.l.m.
Superficie 344,049 km²
Abitanti 19 823[1] (2010)
Densità 57,62 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 88140-000
Prefisso 48
Fuso orario UTC-3
Codice IBGE 4215703
Nome abitanti santo-amarense
Area metropolitana Regione Metropolitana di Florianópolis
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Santo Amaro da Imperatriz
Santo Amaro da Imperatriz
Santo Amaro da Imperatriz – Mappa
Sito istituzionale

Santo Amaro da Imperatriz è un comune del Brasile nello Stato di Santa Catarina, parte della mesoregione della Grande Florianópolis e della microregione di Florianópolis.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La colonizzazione fu legata alla scoperta di acque calde termali, a 39 °C, avvenuta nel 1813. Non esistendo, a quel tempo, altre località termali sfruttate in Brasile, Giovanni VI (fuggito in Brasile sin dal 1807, a seguito della invasione napoleonica) vi distaccò un contingente di armati, a curare gli indigeni che l'abitavano, ricordati come 'ostili'.

Seguì, il 18 marzo 1818, la costruzione di un ospedale: il primo impianto termale dell'intero Brasile.

Nell'ottobre del 1845, il borgo venne onorato della visita del dell'Imperatore Pietro II del Brasile, nipote di Giovanni VI, accompagnato dalla consorte, Maria Teresa Cristina di Borbone-Due Sicilie, principessa napoletana, figlia di re Francesco I delle Due Sicilie.

Questi ordinarono la costruzione di una stazione termale, con appartamenti e bagni. In riconoscenza, la cittadina, prima chiamata Caldas do Cubatão, venne ribattezzata Caldas da Imperatriz.

Chiesa di Santo Amaro da Imperatriz

Nel 1949 la località ricevette l'attuale denominazione di Santo Amaro da Imperatriz. Il 10 luglio 1958, in base alla legge n. 344 del precedente 6 gennaio, venne elevata a municipio, per distacco dal municipio di Palhoça.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Scheda del comune dall'IBGE - Censimento 2010, cod.ibge.gov.br. URL consultato il 22 luglio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN140447057
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile