Santiago Luis Copello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santiago Luis Copello
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal Copello.JPG
Fotografia del cardinale Copello nel 1939
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Veni Domine Jesu
Incarichi ricoperti
Nato 7 gennaio 1880, San Isidro
Ordinato presbitero 28 ottobre 1902
Nominato vescovo 8 novembre 1918 da papa Benedetto XV
Consacrato vescovo 30 marzo 1919 dal vescovo Juan Nepomuceno Terrero y Escalada
Elevato arcivescovo 20 settembre 1932 da papa Pio XI
Creato cardinale 16 dicembre 1935 da papa Pio XI
Deceduto 9 febbraio 1967, Roma

Santiago Luis Copello (San Isidro, 7 gennaio 1880Roma, 9 febbraio 1967) è stato un cardinale argentino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a San Isidro (Argentina) il 7 gennaio 1880.

Nel 1918 venne nominato vescovo ausiliare dell'arcidiocesi di La Plata.

Nel 1928 divenne vescovo ausiliare dell'arcidiocesi di Buenos Aires.

Nel 1932 fu promosso arcivescovo di Buenos Aires.

Papa Pio XI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 16 dicembre 1935: si tratta del primo argentino elevato alla porpora.

Nel 1959 fu nominato cancelliere della Cancelleria Apostolica.

Morì il 9 febbraio 1967 all'età di 87 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il cardinale Copello con il presidente Juan Domingo Perón nell'ottobre 1949

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311036833 · GND (DE174130708