SSV Brixen Handball

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Südtiroler Sportverein Brixen
Pallamano Handball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical Green HEX-00A650 White.svg Bianco e Verde
Dati societari
Città Bressanone (BZ)
Paese Italia Italia
Confederazione Europa EHF
Federazione Italia FIGH
Campionato Serie A - 1ª Divisione Nazionale
Fondazione 1970
Presidente Italia Werner Wieland
Allenatore Italia Michael Niederwieser
Impianto sportivo Palasport di Bressanone
2000 posti
Palmarès
ScudettoScudettoCoppa ItaliaCoppa Italia
Scudetti 2
Trofei nazionali 2 Coppe Italia
www.brixenhandball.com

Il Südtiroler Sportverein Brixen Handball è la sezione di pallamano della omonima società polisportiva avente sede nella città di Bressanone in provincia di Bolzano . La sezione è stata fondata nel 1970.

Milita attualmente nella Serie A - 1ª Divisione Nazionale che è il massimo campionato nazionale italiano di pallamano maschile, e ha diverse altre squadre militanti in tutte le altre categorie, tra cui la prima divisione femminile nazionale. Nella sua storia ha vinto 2 campionati nazionali e 2 coppe Italia.

Disputa le proprie gare interne presso il palasport di Bressanone.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sezione di pallamano della polisportiva di Bressanone fu fondata nel 1970. Il periodo di maggior successo della squadra fu l'inizio degli anni '90 quando riuscì a vincere due scudetti consecutivi. Dopo gli scudetti, l' SSV Brixen si afferma sempre a livello nazionale, dimostrandosi anche una fucina non indifferente di talenti a livello giovanile. Tocca il Punto più basso della sua storia al termine della stagione 2006-2007, a causa di inadempienze finanziarie, è costretta alla retrocessione in A2. LDue anni dopo però ritorna subito nella serie superiore, dominando il proprio girone a spese del CUS Venezia, per poi ritrovare subito la Serie A Elite vincendo la finale contro Trieste.

Resta ai vertici del campionato per diversi anni, dimostrandosi sempre affidabile e molto tosta come squadra. Nella stagione 2016-2017 passa un piccolo anno di transizione, affidando la squadra a Filiberto Kokuca che non va oltre un settimo posto alla fine della Poule Play-Out. L'anno successivo, con diversi innesti e con la squadra affidata al tecnico Rene Kramer, in possesso del patentino di EHF, si dimostra una corazzata difficile da scalfire, perdendo però l'accesso alla Coppa Italia all'ultima giornata in favore della meno quotata Pallamano Trieste.

Domina la Poule Promozione con accesso diretto alla Serie A Elite a girone unico 2018-2019, dove a quattro giornate dal termine si trova a +5 punti dalla terza compagine, l'Oriago-Padova. Proprio contro l'Oriago-Padova, conquista la promozione diretta al campionato di Serie A - 1ª Divisione Nazionale 2018-2019, vincendo il girone.

Il nuovo anno sportivo 2018/2019 vede il Bressanone impegnato in quasi tutti i campionati, con maggiore attenzione per le due squadre senior (maschile e femminile). La prima parte di campionato vede la squadra maschile faticare un po' nella massima divisione, qualificandosi alle Final Eight di Coppa Italia all'ultima giornata disponibile, vincendo 33-24 contro Metelli Cologne, ma con un girone di andata caratterizzato da alti e bassi. La squadra femminile invece si trova prima alla fine del girone d'andata, diventando campioni d'inverno (Herbstmeister).

La seconda parte della stagione vede il Bressanone crollare in una crisi per la squadra maschile, con l'esonero a Febbraio del tecnico Kramer (fatale la sconfitta nel derby con Merano per 22-21) e l'arrivo di Meinhard Fliri, che prova a risollevare le sorti della società ma che rischia la retrocessione fino a 5 giornate dalla fine. In un rush finale, il Brixen riesce ad agguantare un buon settimo posto. Meglio va alle ragazze della femminile, che riescono a raggiungere le semifinali scudetto e ottengono un ottimo terzo Posto.

La tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

La tifoseria principale è formata dal gruppo LaOla FanClub SSV Brixen Handball fondata nella stagione 2011-2012, che organizza il tifo per le partite interne e per le trasferte vicine. Oltre a tamburi e cori, nelle partite al Palasport di Bressanone si possono trovare una piccola orchestra e delle cheerleader, oltre all'immancabile mascotte Miky.[1]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Südtiroler Sportverein Brixen Handball
  • 1970 • Fondazione dell'Südtiroler Sportverein Brixen Handball
  • 1970-71 • Serie C •
  • 1971-72 • Serie C •
  • 1972-73 • Serie C •
  • 1973-74 • Serie C • 1uparrow green.svg Promossa in serie B
  • 1974-75 • Serie B • 1uparrow green.svg Promossa in serie A
  • 1975-76 • Serie A •
  • 1976-77 • Serie A •
  • 1977-78 • Serie A •
  • 1978-79 • Serie A •
  • 1979-80 • Serie A •
  • 1980-81 • Serie A •
  • 1981-82 • Serie A • Coccarda Coppa Italia.svg Vince la Coppa Italia
  • 1982-83 • Serie A •
  • 1983-84 • Serie A •
  • 1984-85 • Serie A •
  • 1985-86 • Serie A •
  • 1986-87 • Serie A1 •
  • 1987-88 • Serie A1 • Coccarda Coppa Italia.svg Vince la Coppa Italia
  • 1988-89 • Serie A1 •
  • 1989-90 • Serie A1 •
  • 1990-91 • Serie A1 • Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 1991-92 • Serie A1 • Scudetto.svg Campione d'Italia
  • 1992-93 • Serie A1 •
  • 1993-94 • Serie A1 •
  • 1994-95 • Serie A1 •
  • 1995-96 • Serie A1 •
  • 1996-97 • Serie A1 •
  • 1997-98 • Serie A1 •
  • 1998-99 • Serie A1 •
  • 1999-00 • Serie A1 •
  • 2000-01 • Serie A1 •
  • 2001-02 • Serie A1 •
  • 2002-03 • Serie A1 •
  • 2003-04 • Serie A1 •
  • 2004-05 • Serie A1 •
  • 2005-06 • Serie A Élite • Finale scudetto
  • 2006-07 • Serie A Élite • Si autoretrocede in serie A2 per motivi finanziari
  • 2007-08 • Serie A2 •
  • 2008-09 • Serie A2 • 1uparrow green.svg Promossa in serie A1
  • 2009-10 • Serie A1 • 1uparrow green.svg Promossa in serie A Élite
  • 2010-11 • Serie A Élite •
  • 2011-12 • Serie A Élite • Ammessa alla serie A-1ª D.N. dopo riforma dei campionati
  • 2012-13 • Serie A-1ª D.N. •
  • 2013-14 • Serie A-1ª D.N. •
  • 2014-15 • Serie A-1ª D.N. •
  • 2015-16 • Serie A-1ª D.N. •
  • 2016-17 • Serie A-1ª D.N. •
  • 2017-18 • Serie A-1ª D.N. •
  • 2018-19 • Serie A-1ª D.N. 7º posto • Eliminata ai quarti di finale di Coppa Italia
  • 2019-20 • Serie A-1ª D.N.

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Campionati di 1º e 2º livello[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie A-1ª D.N. 8 2012-13 2019-2020 42
Serie A Élite 5 2005-06 2011-2012
Serie A1 19 1986-87 2004-05
Serie A 11 1975-76 1985-86
Serie A1 1 2009-10 2009-10 2
Serie B 1 1974-75 1974-75

Coppe nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Coppa Italia 24 1975-76 2018-19
Handball Trophy 3 2004-05 2006-07

Coppe europee[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: SSV Brixen nelle coppe europee.
Coppa Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Coppa dei Campioni/Champions League 2 1991-92 1992-93
Coppa delle Coppe 4 1982-83 2003-04
IHF/EHF Cup 3 1981-82 2006-07
City Cup/Challenge Cup 5 1994-95 2000-01

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Palasport[modifica | modifica wikitesto]

Il Südtiroler Sportverein Brixen disputa le proprie gare casalinghe presso il palasport di Bressanone. L'impianto, gestito dal comune di Bressanone, è sito in via Laghetto 21 ed ha una capienza di circa 2.000 spettatori.

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo Anno
1 Italia P Benno Pfattner 1987
21 Italia P Alex Wierer 1996
91 Italia P Michael Ploner 1991
2 Italia A Riccardo Di Giulio 1995
7 Italia A Robin Hirber 1994
13 Italia PV Maximilian Brugger 2001
14 Italia A Matteo Tedesco 1998
15 Italia PV Dominik Dorfmann 1986
19 Italia T Markus Wieland 1992
24 Italia T Jonas Penn 1996
29 Italia PV Andrea Bašić 1985
30 Serbia T Uroš Lazarević 1983
34 Italia A Felix Muhlogger 2002
38 Italia T Christian Mitterrutzner 2001
40 Serbia T Davor Čutura 1979
42 Italia PV Alex Coppola 2003
44 Italia A Wolfgang Mitterrutzner 1999
55 Italia T Patrick Unterkircher 2000
75 Italia A Lukas Schatzer 2002

Staff[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore: Serbia Davor Čutura
  • Vice allenatore: Italia Andreas Salcher
  • Fisioterapista: Italia Patrizia Gasser
  • Fisioterapista: Italia Omar Bianchi

Rose e stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]