Rossana Bossaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Rossana Bossaglia (Belluno, 14 giugno 1925Varzi, 8 luglio 2013) è stata una saggista e storica dell'arte italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rossana Bossaglia è stata professore ordinario di Storia dell'arte moderna all'Università degli Studi di Pavia[1], dopo avere insegnato Storia della critica d'arte a Genova. Il suo campo d'interesse, a partire dagli anni sessanta, è stato il liberty italiano, specialmente il profilo architettonico, curando diverse mostre sul liberty: ad esempio nel 1972 a La Permanente di Milano, nel 1977 alla Galleria d'arte moderna di Bologna, nel 1981 alla Villa Malpensata di Lugano. Ha curato anche alcune mostre monografiche, ad esempio quella sui Fantoni a Bergamo nel 1978, quella del 1982 dedicata al bronzetto liberty a Padova e a Raimondo D'Aronco a Udine, e quella del 1984 dedicata a Leonardo Bistolfi a Casale Monferrato. Muore l'8 luglio 2013 in provincia di Pavia, è sepolta a San Colombano al Lambro.[2]

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Mazzucotelli l'artista italiano del ferro battuto liberty, Rossana Bossaglia, Arno M.Hammacher, Il Polifilo, Milano, 1971
  • Il Liberty in Italia, Milano, Il Saggiatore, 1968
  • Giuseppe Palanti: saggio critico, La Rete, 1972
  • Il Liberty: storia e fortuna del Liberty italiano, Firenze, Sansoni, 1974
  • I Fantoni : quattro secoli di bottega di scultura in Europa, a cura di Rossana Bossaglia; saggi e schede di Marco Lorandi [et al.], Vicenza, Pozza, 1978
  • Rossana Bossaglia, Mia Cinotti, Tesoro e museo del Duomo (2 vol.), Mondadori Electa, 1978
  • Bistolfi, Editalia, 1981
  • Rossana Bossaglia, Giorgio Di Genova, Armando Ginesi, Fabriano(c)arte 1985. La scultura in carta, Bora, 1985
  • Rossana Bossaglia, Piergiovanni Castagnoli, Paolo Troubetzkoy scultore (Verbania, 1866-1938), Alberti, 1988
  • Il giglio, l'iris, la rosa, Sellerio, 1988
  • Rossana Bossaglia, A. Malvilla, Renato Brozzi, ed. Umberto Allemandi & C., 1989
  • Rossana Bossaglia, Fernando Rea, Vittorio Manini. Un bergamasco nella Roma della Secessione, Grafica e arte, 1989
  • Francesco Ciusa, Ilisso, 1990
  • Rossana Bossaglia, Placido Cherchi, Nivola, Ilisso, 1990
  • Sironi e il Novecento, Giunti Editore, 1991
  • Parlando con Argan, Ilisso, 1992
  • Sironi I tessuti e le arti applicate, Ilisso, 1992
  • Scenografie: Sandro Angelini, Grafica e arte, 1992
  • Rossana Bossaglia, Claudia Gian Ferrari, Il Novecento italiano, Charta, 1996
  • L'arte nella cultura italiana del Novecento, Laterza, 1996
  • Egidio Bonfante, Mondadori Electa, 1996
  • Milano. Capolavori, Grafica e arte, 1996
  • Luciano Bertocchi, Vasco Bianchi, Rossana Bossaglia, Due secoli di pittura barocca a Pontremoli, Sagep, 1997
  • L'art déco, Laterza, 1997
  • Rossana Bossaglia, Carlo Rapp, Lo scoglio di Stendhal e altri approdi, Alberti, 1998
  • Il liberty in Italia, Charta,1998
  • Maria Baldan. Opere 1965-2000, ed. Bora, 2002
  • La nave di Ulisse, Rosellina Archinto Editore, 2005
  • Monteforte. Paesaggi della memoria, Editoriale Giorgio Mondadori, 2005

Cataloghi[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Cornini. Sculture. Catalogo della mostra (Cremona), Galleria Il Triangolo, 1992
  • Archeologia dell'anima. Catalogo della mostra, ed. Mazzotta, 1992
  • Gustavo Foppiani. Opere (1945-1986), Galleria Braga, 1993
  • Marinetti e il futurismo a Roma, Casagrande-Fidia-Sapiens, 1993
  • Cerdonio, ed. Mazzotta, 1994
  • Les grandes dames. Due secoli di donne celebri. Catalogo della mostra (Milano, palazzo della Ragione, 6-31 ottobre 1995), Charta,1995
  • Contardo Barbieri. Un libero Novecento. Catalogo della mostra (Pavia, Castello, 1995), Charta, 1995
  • Milano. Cento artisti per la città. Catalogo della mostra (Milano, 1995), ed. Mazzotta, 1995

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Liberty siciliano, in Storia della Sicilia, Palermo, vol. 10, 1981
  • Rimembranze liberty: la scultura nel Monumentale di Milano, in FMR, Ed. Franco Maria Ricci, 1982
  • Cinque artisti a Milano, Ed. Mazzotta, 2003
  • Capolavori italiani nel mondo, Grafica e arte, 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pavia festeggia Rossana Bossaglia, in archiviostorico.corriere.it, 14 dicembre 1995. URL consultato il 27 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il pre 1 gennaio 2016).
  2. ^ Fabio Mangone, Nostra signora del Liberty: addio (non serioso) a Rossana Bossaglia, su ilgiornaledellarte.com, 12 luglio 2013. URL consultato il 31 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4942689 · ISNI (EN0000 0001 0864 4212 · SBN IT\ICCU\CFIV\019076 · LCCN (ENn79063306 · GND (DE119464179 · BNF (FRcb12018941n (data) · NLA (EN35020505 · BAV ADV10161617