Repubblica genovese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Repubblica Genovese fu uno stato sorto nel 1814 in seguito alla caduta di Napoleone Bonaparte. Fu soppresso d'autorità dal Congresso di Vienna.

La sua esistenza fu alquanto effimera, e si concluse, de facto, con il passaggio di consegne per l'annessione al Regno di Sardegna nei primi giorni di gennaio del 1815.

Nella breve esperienza politica, a ricoprire la carica di presidente del governo provvisorio fu Girolamo Serra.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio Costantini, La repubblica di Genova, UTET, Torino 1988 (p. 86)