Promesse di marinaio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Promesse di marinaio
Renato Salvatori.jpg
Il protagonista, Renato Salvatori
Paese di produzioneItalia
Anno1958
Durata102 min
Generemusicale
RegiaTuri Vasile
SoggettoAntonio Margheriti
SceneggiaturaAntonio Margheriti, Turi Vasile
Casa di produzioneTitanus
Distribuzione in italianoTitanus
FotografiaMario Damicelli
MontaggioMario Serandrei, Giorgio Serralonga
MusicheLelio Luttazzi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Promesse di marinaio, commedia musicale comica, è un film italiano del 1958 diretto da Turi Vasile, che ha curato anche la sceneggiatura. Antonio Margheriti è aiuto regista; collabora alla sceneggiatura e cura il soggetto. [1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di marinai (Franco, Mario, Giulio, Michele, Filippo) sbarca dalla motosilurante Audace in libera uscita e si diverte a fermare e corteggiare le ragazze del posto. I giovani si interessano attivamente alle sorti del loro guardamarina Luciano, a sua volta impegnato a conquistare la direttrice di un negozio di musica. Le promesse d'amore si sprecano: "promesse da marinaio", come da titolo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il regista Turi Vasile affida le musiche originali a Lelio Luttazzi. Dopo il successo di Classe di Ferro, il regista gira in Puglia due film, entrambi distribuiti dalla Titanus: oltre a Promesse di Marinaio, lo stesso anno ambienta Gambe d'oro a Cerignola con lo stesso Antonio Margheriti, con la colonna sonora dello stesso musicista e lo stesso montaggista.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è girato tutto a Taranto in Ferraniacolor, oltre che al porto (con sfondo un tramonto a pelo d'acqua sul Mar Grande), anche alla vicina stazione ferroviaria, alla partenza del treno per Roma e Milano. Alcune scene sono girate in Piazza della Vittoria: passa un uomo con l'asinello che tira un carretto con il megafono. E i marinai scherzano, cantano, ballano e fermano le ragazze.[2] Altre sequenze sono ambientate sul lungomare della città, ai giardini con incontri tra marinai e ragazze.[3]

Inoltre si segnala una scena sulla spiaggia di Lido Silvana (Marina di Pulsano), a 30 km a sud-est di Taranto.

Infine i marinai puliscono la nave militare.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuita dalla Titanus, a partire da luglio 1958, la pellicola ottiene un grande favore di pubblico.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Non è benevola la critica: «Memore dell'affermazione ottenuta con Classe di ferro, Vasile si è ora rivolto alla marina, presentando un altro assortimento di scalmanati e di attaccabrighe in cerca di facili avventure in terra e in mare. Il risultato è assai modesto».[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]