Pont Mirabeau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pont Mirabeau
Pont Mirabeau Paris FRA 002.JPG
Stato Francia Francia
Città Parigi
Attraversa Senna
Coordinate 48°50′47″N 2°16′35″E / 48.84639°N 2.27639°E48.84639; 2.27639Coordinate: 48°50′47″N 2°16′35″E / 48.84639°N 2.27639°E48.84639; 2.27639
Mappa di localizzazione: Parigi
Pont Mirabeau
Tipo Ponte ad arco
Materiale Acciaio
Lunghezza 155 m
Costruzione 1895-1897
 
Logo monument historique - rouge ombré, encadré.svg

Il pont Mirabeau è un ponte parigino sulla Senna che collega la rue de la Convention e la "rotonda del ponte Mirabeau", sulla riva sinistra del fiume, nel XV arrondissement, alla place de Barcelone e alla rue de Rémusat, sulla riva destra del fiume, nel XVI arrondissement. Costruito tra il 1893 e il 1896, il 29 aprile 1975 è stato classificato Monumento storico di Francia.[1] Deve il nome allo scrittore, diplomatico, rivoluzionario, agente segreto e uomo politico Honoré Gabriel Riqueti, conte di Mirabeau. Non deve essere confuso con il pont de Mirabeau, che attraversa la Durance tra i dipartimenti di Vaucluse e Bouche du Rhône.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La decisione di costruire un nuovo ponte alla destra dell'incrocio fra l'avenue de Versailles e la rue Mirabeau fu presa il 12 gennaio 1893 dall'allora Presidente della Repubblica Marie François Sadi Carnot. Progettato dall'ingegnere Paul Rabel, responsabile dei ponti di Parigi, assistito dagli ingegneri Jean Résal e Amédée Alby, fu costruito dall'impresa Daydé & Pillé[2]

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Due delle statue del pont Mirabeau.

L'arco principale ha un'apertura di 93 metri, poggia su due pilastri immersi nella Senna, mentre i due archi laterali fanno 32,4 metri. Quello sulla riva destra scavalca la via sulla riva, mentre quello sulla riva sinistra scavalca il lungofiume e prolunga la passerella che attraversa la strada ferrata della RER. All'epoca della sua costruzione esso fu il ponte con il maggior rapporto lunghezza/altezza, con un valore di 16. Il ponte è lungo 173 metri e largo 20 ; la carreggiata è larga 12 metri e i due marciapiedi 4 metri ciascuno.

I due pilastri rappresentano due battelli: quello dalla parte della riva destra orientato come se discendesse il fiume, mentre l'altro come se lo risalisse. I battelli sono ornati di quattro statue allegoriche di Jean-Antoine Injalbert: La città di Parigi (prua del battello della riva destra), La Navigazione (poppa), L'Abbondanza (prua del battello della riva sinistra) e Il Commercio (poppa). Le due allegorie di prua guardano verso la Senna, quelle di poppa verso il ponte. Le quattro statue sono sormontate, a livello del parapetto, da stemmi della città di Parigi.

All'estremità sulla riva destra si può scendere verso il lungofiume attraverso due scale (una verso valle, l'altra verso monte), mentre sulla riva sinistra si può scendere verso il Porto autonomo di Parigi tramite due rampe, una verso valle, l'altra verso monte.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura e teatro[modifica | modifica wikitesto]

Sul ponte Mirabeau (lato 16º arrondissement), lapide di bronzo con un frammento del poema Le Pont Mirabeau, di Guillaume Apollinaire.

Cultura popolare[modifica | modifica wikitesto]

  • Un cadavere vi viene ripescato in Les eaux troubles de Javel, episodio della serie televisiva Nestor Burma, terza stagione (1993-1994).
  • Nel 2000 vi viene gitata una scena del film Jet Set di Fabien Onteniente.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte è servito dalle stazioni del Métro Mirabeau e Javel - André Citroën.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Base Mérimée Archivio
  2. ^ (FR) La construction du pont Mirabeau". Résumé d'un article de Jacques Couvreur in Bull. Soc. hist. & arch. du XVème arrondt de Paris – n° 37".
  3. ^ (FR) Développement sur Paul Celan et le Pont Mirabeau, espritsnomades.com. URL consultato il 16 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]