Pont Charles-de-Gaulle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pont Charles-de-Gaulle
Pont Charles De Gaulle.jpg
Localizzazione
Stato Francia Francia
Città Parigi
Attraversa Senna
Coordinate 48°50′33″N 2°22′08″E / 48.8425°N 2.36889°E48.8425; 2.36889Coordinate: 48°50′33″N 2°22′08″E / 48.8425°N 2.36889°E48.8425; 2.36889
Dati tecnici
Tipo trave
Materiale cemento precompresso
Lunghezza 207,75 m
Larghezza 31,6 m
Realizzazione
Costruzione 1994-1996
Mappa di localizzazione

Il Pont Charles-de-Gaulle è un ponte di Parigi che attraversa la Senna nella zona est della città.

Esso collega il XII arrondissement, all'altezza di rue Van-Gogh, con il XIII arrondissement, sul quai d'Austerlitz. È il più recente ponte che attraversa la Senna a Parigi: in effetti le passerelle Léopold-Sédar-Senghor (1999) e Simone-de-Beauvoir (2006) non sono che passerelle pedonali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte Charles-de-Gaulle trae la sua origine dal recente sviluppo del sud-est di Parigi, nel quartiere di Bercy e dalla nuova biblioteca François-Mitterrand. La sua realizzazione fu decisa dal Consiglio di Parigi nel 1986 allo scopo di collegare questi due quartieri, decongestionare il pont d'Austerlitz e porre in collegamento diretto la gare de Lyon con la gare d'Austerlitz.

Il progetto premiato di Louis Gerald Arretche e Roman Karansinski, si compone di una tavola di acciaio bianco poggiante sulle due spallette e su due pilastri attraverso due fasci conici di sottili tubi in acciaio e cerca di fondersi il più possibile con il paesaggio. Iniziato nel 1993, fu terminato tre anni dopo.

Galleria di fotografie[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti pubblici[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte è servito dalla stazione del Métro Gare d'Austerlitz.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]