Point of Entry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Point of Entry
ArtistaJudas Priest
Tipo albumStudio
Pubblicazione26 febbraio 1981
Durata37:48
Dischi1
Tracce10
GenereHard rock
Hard & heavy
Heavy metal
Pop metal
EtichettaColumbia Records
ProduttoreTom Allom / Judas Priest
RegistrazioneIbiza Sound Studios 1981
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oroStati Uniti Stati Uniti[2]
(vendite: 500 000+)
Judas Priest - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1982)

Point Of Entry è il settimo studio album della heavy metal band britannica Judas Priest, uscito nel 1981.

Il Disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album presenta i Priest con le classiche sonorità heavy metal che li contraddistinguono, ma tutto l'album, in particolare alcune tracce come You Say Yes, All The Way o Turning Circles, ha una direzione più commerciale rispetto ai soliti standard della band. Nonostante non sia uno degli album più memorabili del gruppo, le vendite furono comunque buone, visto che Point Of Entry succede ad un classico, British Steel, che l'anno precedente riscosse un ottimo successo. Alcuni pezzi come Heading Out To The Highway, Hot Rockin' e Desert Plains sono spesso suonati dalla band dal vivo. Nella versione rimasterizzata del brano sono presenti anche Thunder Road, la cui melodia è stata in parte ripresa nella stesura di Johnny B. Goode, canzone presente nell'album Ram It Down, e una versione live proprio di Desert Plains.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le tracce sono state scritte da K.K. Downing/Rob Halford/Glenn Tipton tranne Thunder Road, scritta da Rob Halford/Glenn Tipton.

  1. Heading Out To The Highway - 3.47
  2. Don't Go - 3.18
  3. Hot Rockin' - 3.17
  4. Turning Circles - 3.42
  5. Desert Plains - 4.36
  6. Solar Angels - 4.04
  7. You Say Yes - 3.29
  8. All The Way - 3.42
  9. Troubleshooter - 4.00
  10. On The Run - 3.47

Remastered Bonus Tracks:

  1. Thunder Road - 5.12
  2. Desert Plains (live) - 5.06

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BPI Awards, British Phonographic Industry. Digitare "Judas Priest" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ (EN) Point of Entry – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 2 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal