The Best of Judas Priest: Living After Midnight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Best of Judas Priest: Living After Midnight
Artista Judas Priest
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 3 febbraio 1997
Durata 60 min : 49 s
Dischi 1
Tracce 16
Genere Heavy metal
Etichetta Columbia Records
Produttore Sony
Registrazione 1979 - 1990
Judas Priest - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(1998)

The Best of Judas Priest: Living After Midnight è una raccolta delle migliori hits della heavy metal band britannica Judas Priest, uscita nel 1997.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

La raccolta contiene alcune delle canzoni migliori della band, ma comunque diversi grandi classici sono stati omessi. Non sono presenti canzoni dall'ultimo Jugulator, e sulla copertina è raffigurato Rob Halford ai tempi dei Priest in concerto; questa raccolta esprime dunque quasi nostalgia per i tempi passati. Nel 2002 è uscita una nuova versione dell'album con 18 canzoni invece che 16 e con una tracklist diversa.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. The Green Manalishi (With the Two-Pronged Crown) - 3.22
  2. Living After Midnight - 3.30
  3. Breaking the Law (live) - 2.21
  4. Hot Rockin' - 3.14 (bonus track)
  5. Heading Out to the Highway (live) - 4.33
  6. The Hellion - 0.42 (bonus track)
  7. Electric Eye - 3.39 (bonus track)
  8. You've Got Another Thing Comin' - 5.04
  9. Turbo Lover - 5.32
  10. Freewheel Burning - 4.23
  11. Some Heads Are Gonna Roll - 4.07
  12. Metal Meltdown - 4.48
  13. Ram It Down - 4.49 (bonus track)
  14. Diamonds and Rust (live) - 3.39 (bonus track)
  15. Victim of Changes (live) - 7.11
  16. Tyrant (live) - 4.42 (bonus track)

Riedizione 2002[modifica | modifica sorgente]

  1. Better by You Better Than Me - 3.22
  2. Take on the World - 3.02
  3. The Green Manalishi (With the Two-Pronged Crown) - 3.24
  4. Living After Midnight - 3.31
  5. Breaking the Law - 2.35
  6. United - 3.30
  7. Hot Rockin' - 3.16
  8. You've Got Another Thing Comin' - 5.09
  9. The Hellion / Electric Eye - 4.22
  10. Freewheel Burning - 4.24
  11. Some Heads Are Gonna Roll - 4.07
  12. Turbo Lover - 5.31
  13. Locked In - 4.20
  14. Johnny B. Goode - 4.39
  15. Ram It Down - 4.50
  16. Painkiller - 6.06
  17. A Touch of Evil - 5.44
  18. Night Crawler - 5.43

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal