Pio Alberto del Corona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pio Alberto Del Corona)
Beato Pio Alberto del Corona
Pio Alberto Del Corona.jpg
Nascita Livorno, 5 luglio 1837
Morte Firenze, 15 agosto 1912
Venerato da Chiesa cattolica
Beatificazione 19 settembre 2015
Pio Alberto del Corona, O.P.
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo titolare di Draso
Vescovo di San Miniato
Arcivescovo titolare di Sardica
Nato 5 luglio 1837 a Livorno
Ordinato presbitero 5 febbraio 1860
Nominato vescovo 21 dicembre 1874
Consacrato vescovo 3 gennaio 1875
Elevato arcivescovo 30 agosto 1907
Deceduto 15 agosto 1912 a Firenze

Pio Alberto del Corona (Livorno, 5 luglio 1837Firenze, 15 agosto 1912) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Assunse il nome di Pio quando diventò membro dell'Ordine dei domenicani. Dichiarato venerabile, è stato beatificato il 19 settembre 2015[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alberto del Corona nacque il 5 luglio 1837 ed entrò a far parte dell'Ordine dei Frati Predicatori il 3 novembre 1859. Più tardi, nel 1860, fu ordinato presbitero ed assunse il nome di Pio. Nel 1872 fondò la Congregazione delle Suore Domenicane dello Spirito Santo.[2] Nel 1879 papa Leone XIII lo nominò vescovo titolare di Draso e coadiutore di San Miniato. Fu vescovo della città toscana fino dal 2 febbraio 1897 al 30 agosto 1907, quando fu nominato arcivescovo titolare di Sardica, antico nome dell'attuale città di Sofia. Morì il 15 agosto 1912 all'età di 75 anni.

Beatificazione[modifica | modifica wikitesto]

La causa di beatificazione è iniziata nel 1941 quando fu dichiarato servo di Dio. Il 9 ottobre 2013 papa Francesco ha autorizzato la Congregazione per le Cause dei Santi a promulgare il decreto riguardante le sue virtù eroiche.

Il 17 settembre 2014 lo stesso papa ha approvato il decreto che ha riconosciuto un miracolo attribuito alla sua intercessione, aprendo così la strada alla beatificazione, il cui rito, presieduto dal cardinale Angelo Amato, si è svolto il 19 settembre 2015 a San Miniato nella chiesa di San Francesco.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Promulgazione di Decreti della Congregazione delle Cause dei Santi, 17.09.2014, Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede. URL consultato il 23 maggio 2015.
  2. ^ Sito ufficiale, Congregazione delle Suore dello Spirito Santo. URL consultato il 23 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Draso Successore BishopCoA PioM.svg
Francis Xavier Norbert Blanchet 21 dicembre 1874 - 2 febbraio 1897 sede titolare soppressa
Predecessore Vescovo di San Miniato Successore BishopCoA PioM.svg
Annibale Barabesi 2 febbraio 1897 - 30 agosto 1907 Carlo Falcini
Predecessore Arcivescovo titolare di Sardica Successore Archbishop CoA PioM.svg
Paolo de Sanctis 30 agosto 1907 - 15 agosto 1912 Antonio Augusto Intreccialagli
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo
Controllo di autorità VIAF: (EN66088304