Nintendo System Development

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nintendo System Development
Logo
Stato Giappone Giappone
Forma societaria Videogioco
Fondazione 1997 a Kyoto, Giappone
Chiusura 16 settembre 2015 Fusione con Nintendo IRD
Sede principale Kyoto
Prodotti Videogiochi per console Nintendo

La Nintendo System Development Division (o SDD), conosciuto precedentemente come Nintendo Network Business & Development (o NBD), Nintendo Network Service Development (o NSD) e Nintendo Special Planning & Development (o SPD), si trovava nel Nintendo Research Institute a Kyoto, in Giappone, finché non si trasferì nel Nintendo Development Center, anch'esso situato a Kyoto. La divisione consisteva in un singolo team di sviluppo (proveniente principalmente da Nintendo Nintendo R&D2, predecessore della divisione SDD) che si occupava della produzione di software e hardware. SDD era composto da due dipartimenti di sviluppo con compiti differenziati: il Network Development & Operations Department, che si occupava della programmazione del servizio Nintendo Network, in collaborazione con Nintendo Network Service Database, e l'Environment Development Department, che sviluppava, tra le altre tecnologie, il Software Development Kits (SDKs).

Il team è stato responsabile principalmente dello sviluppo interno per hardware di basso profilo come Pokémon mini e Super Famicom Satellaview. La maggior parte dei software sviluppati dal gruppo sono stati distribuiti solo in Giappone e non sono mai usciti dalla nazione. Il direttore generale originario, Satoshi Yamato, ha prodotto tutti i software interni per GBA ed e-Reader.

Il 16 settembre 2015, SDD si fuse con Nintendo Integrated Research & Development (IRD), dando vita a Nintendo Platform Technology Development.[1][2]


Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996: Dal Nintendo Nintendo R&D2 viene creato un nuovo team di sviluppo.
  • 1996: Satoshi Yamato viene nominato manager e produttore.
  • 1997: il team di sviluppo viene chiamato Nintendo Special Planning & Development.
  • 2007: Shinya Kawada viene promosso a produttore.
  • 2008: il team viene rinominato Nintendo Network Service Development
  • 2013: il nome della divisione cambia da Nintendo Network Service Development a Nintendo System Development
  • 2015: il 16 settembre Nintendo SDD si unisce a Nintendo Integrated Research & Development per formare il Nintendo Platform Technology Development
Titolo Data uscita Piattaforma Director Producer
Satellaview 1995 Hardware Masaru Shimomura Satoshi Yamato
BS Super Mario USA Power Challenge 1996 Satellaview Toshiaki Suzuki Satoshi Yamato
BS Marvelous Time Athletics 1996 Satellaview Eiji Aonuma Satoshi Yamato
BS Marvelous Camp Arnold 1996 Satellaview Yoshinori Tsuchiyama Satoshi Yamato
BS F-Zero Grand Prix 1997 Satellaview Toshiaki Suzuki Satoshi Yamato
Excitebike: Super Mario Cup Battle 1997 Satellaview Yoshinori Tsuchiyama Satoshi Yamato
Mobile Adapter GB 2001 Hardware Masaru Shimomura Satoshi Yamato
Pokémon Party Mini 2001 Pokémon Mini Shinya Kawada Satoshi Yamato
Pokémon Pinball Mini 2001 Pokémon Mini Shinya Kawada Satoshi Yamato
Sakura Momoko no Ukiuki Carnival 2002 GBA Toru Osawa Satoshi Yamato
Pokémon Race Mini 2002 Pokémon Mini Shinya Kawada Satoshi Yamato
Pokémon Shock Tetris 2002 Pokémon Mini Shinya Kawada Satoshi Yamato
Pokemotion 2003 Hardware Shinya Kawada Satoshi Yamato
Mario Party-e 2002 e-Reader Toru Osawa Satoshi Yamato
Slide Adventure MAGKID 2007 NDS Isshin Shimizu Shinya Kawada
Personal Trainer: Walking 2008 NDS Naoya Morimura Shinya Kawada
La guida in cucina: Che si mangia oggi? 2008 NDS Hirotaka Watanabe Yoshinori Tsuchiyama

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chris Kohler, Nintendo Consolidates Its Game Development Teams, Wired. URL consultato il 15 settembre 2015.
  2. ^ Chloi Rad e Jose Otero, Nintendo Reveals Restructuring Plans, IGN. URL consultato il 15 settembre 2015.