Naïf (Malika Ayane)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Naïf
ArtistaMalika Ayane
Tipo albumStudio
Pubblicazione12 febbraio 2015
Durata39:39
Dischi1
Tracce10
GenerePop
EtichettaSugar Music
Registrazione2014
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 25 000+)
Malika Ayane - cronologia
Album precedente
(2012)
Album successivo
(2018)
Singoli
  1. Adesso e qui (nostalgico presente)
    Pubblicato: 11 febbraio 2015
  2. Senza fare sul serio
    Pubblicato: 10 aprile 2015
  3. Tempesta
    Pubblicato: 11 settembre 2015
  4. Lentissimo
    Pubblicato: 26 febbraio 2016
  5. Blu
    Pubblicato: 20 maggio 2016

Naïf è il quarto album in studio della cantante italiana Malika Ayane, pubblicato il 12 febbraio 2015 dalla Sugar Music.

L'album contiene il singolo Adesso e qui (nostalgico presente) presentato al Festival di Sanremo 2015 e classificato al terzo posto. L'edizione digitale contiene anche la cover del brano Vivere di Vasco Rossi, cantata nella terza serata dedicata alla musica italiana del Festival di Sanremo 2015.[2]

L'album è stato registrato tra Milano, Berlino e Parigi nel 2014. Elogia il vivere la vita al presente, cambiando continuamente punti di vista. È il primo album con canzoni dance dell'artista.

L'album nella 34ª settimana del 2015 riceve la certificazione di disco d'oro per le oltre 25.000 copie vendute.[1]

Significato[modifica | modifica wikitesto]

Naïf è molto diverso dalle produzioni precedenti della cantante per la scelta di suono: l'album trae ispirazione dalle musiche da ballo africane e sudamericane. I testi parlano dell'importanza di vivere il presente, del tempo, tra presenti e attimi, e del cambiare continuamente punto di vista.[3]

L'ispirazione per il titolo Naïf è giunta alla cantante durante una visita in Marocco (paese nativo del padre). Malika ha visto in questa parola la perfetta sintesi di ciò che rappresentano le tracce del suo disco, ovvero ingenuità, semplicità, per questo ha deciso di usarla come titolo del suo album.

Adesso e qui (nostalgico presente) è stata scritta da Malika Ayane e Pacifico e la musica composta da Giovanni Caccamo e Alessandra Flora. È un brano ispirato al cinema francese. Parla dell'importanza del presente per gli amanti, un presente nostalgico perché può portare ad avere delle aspettive sbagliate. Invece, per quanto riguarda i protagonisti di questa storia, essi sono ben consapevoli del presente e ne sono felici.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'album è stato scritto nel 2014 tra Milano, Parigi e Berlino. Le parti vocali di Malika Ayane sono registrate in soli 15 giorni. I testi delle canzoni sono scritti tutti da Malika Ayane, con l'aiuto di Pacifico. La cantante ha dichiarato all'ANSA: "Con Gino ci siamo incontrati a Parigi per rifinire i brani. Proprio li' è arrivata l'idea di un brano che parlasse del qui e ora vissuto dagli amanti clandestini e che poi è diventato il brano per il Festival". Per le musiche, il lavoro è stato affidato ad un team di autori internazionali: l'inglese Shridhar Solanki, la canadese Simon Wilcox, la francese Françoise Villevieille, e per i suoni elettronici i berlinesi Axel Reinemer e Stefan Leisering, appartenenti al collettivo Jazzanova, paladini di un suono tra pop, jazz, elettronica e altro.[4] [5]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Lentissimo – 3:30 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Bungaro, Giulia Anania, Cesare Chiodo)
  2. Senza fare sul serio – 3:34 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Matteo Buzzanca, Edwyn Clark Roberts)
  3. Tempesta – 3:36 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Shridhar Solanki, Simon Wilcox, Sid Solanki)
  4. Blu – 3:14 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Shridhar Solanki, Chelsea Williams, Nolan Lambroza)
  5. Ansia da felicità (Sonntag Living) – 3:50 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Rachele Bastreghi, Matteo Buzzanca)
  6. Cose che ho capito di me (?) – 3:11 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: François Villevieille)
  7. Adesso e qui (nostalgico presente) – 3:51 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Giovanni Caccamo, Alessandra Flora)
  8. Dimentica domani – 4:13 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Antonino Di Martino, Matteo Buzzanca)
  9. Non detto – 3:59 (testo: Malika Ayane – musica: Richard Nadaraj Allman Brown)
  10. Chiedimi se – 2:50 (testo: Malika Ayane, Pacifico – musica: Helen Boulding, Nikolaj Jesperson Bloch)
Traccia bonus nell'edizione di iTunes
  1. Vivere – 3:51 (Vasco Rossi, Tullio Ferro, Massimo Riva)originariamente interpretata da Vasco Rossi

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2015) Posizione massima
Italia 9

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2015) Posizione
Italia[6] 38

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Naïf Tour[modifica | modifica wikitesto]

A maggio del 2015 la Ayane annuncia le prime date del tour, che la terranno impegnata tra ottobre e dicembre 2015,

Naïf Tour
Tour di Malika Ayane
Album Naïf
Inizio Vigevano, Teatro Cagnoni
8 ottobre 2015
Fine 7 agosto 2016
Spettacoli 61

portandola nei principali teatri italiani. Nei mesi di preparazione del tour la cantante ha dichiarato che il tour sarà improntato su ritmiche ruvide e strumenti "originali" e analogici, usando l'ambiente del teatro come una grande cassa di risonanza. Ha anche dichiarato di voler riprodurre in tour il varietà tipico degli show di Bing Crosby e Frank Sinatra. La cantante viene accompagnata sul palco da una band di nove elementi, che insieme a lei eseguono i brani del disco Naif e dei precedenti lavori discografici, suonando strumenti in pieno stile naif come grattugie e campanacci[7][8] Ad accompagnare la Ayane ci sarà un gruppo di 4 ballerini con i quali la cantante stessa esegue coreografie di danza sulle note delle sue canzoni, che permettono al concerto di raggiungere le dimensioni di un cabaret.[9] Le tappe del tour sono aperte da artisti emergenti.[10] La scenografia adottata dalla cantante risulta essere minimal, ma non mancano accorgimenti tecnici come nel caso della scalinata centrale, del soppalco che divide la band dal palco stesso e da alcuni teli neri su cui vengono proiettate delle immagini di Malika. Il soffitto è decorato da tre anelli, uno dei quali, a sua volta costituito da vari anelli luminosi intrecciati, durante il concerto scende ed avvolge la cantante, in uno dei momenti più scenografici dello spettacolo. Sul palco è anche installata una ruota, simile alla "ruota della fortuna", mediante cui la cantante sceglie casualmente una canzone da inserire in scaletta.[11]

Naïf Club Tour[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 gennaio 2016 vengono annunciate le tappe di un nuovo tour in partenza ad aprile 2016, mediante un comunicato stampa che spiega che il tour nasce "per scandagliare la parte più essenziale, elettronica e randagia di 'Naif', ma anche per dare nuova vita a brani meno noti e successi riarrangiati con gusto inaspettato". Il tour si svolge prevalentemente in club italiani e sul palco ad accompagnarla ci saranno i cinque musicisti storici: Carlo Gaudiello, Marco Mariniello, Leif Searcy, Stefano Brandoni e Giulia Monti.[12]

Naïf En Plein Air Tour[modifica | modifica wikitesto]

Il tour parte il primo luglio dall'anfiteatro dell'anima di Cervere e viene descritto dall'artista come un viaggio musicale che unisce le due anime di “Naif”, quella più acustica ispirata alle atmosfere delle sale da ballo anni sessanta, al varietà e ai ritmi tribali e caraibici insieme all'anima più randagia e urbana dai suoni elettrici e le influenze della club culture di Berlino e Londra. Sul palco per le nove date del tour viene accompagnata da: Carlo Gaudiello (pianoforte), Marco Mariniello (basso), Leif Searcy (batteria), Stefano Brandoni (chitarre), Giulia Monti (violoncello), Daniele Parziani (violino), Moreno Falciani, Andrea Andreoli e Giampaolo Mazzamuto (fiati) e Daniele Di Gregorio (percussioni).[13][14]

Tappe[modifica | modifica wikitesto]

[15]

Naïf Tour 2015
8 ottobre Vigevano Teatro Cagnoni (data zero)
12 ottobre Milano Teatro Nazionale
13 ottobre Milano Teatro Nazionale
16 ottobre Bergamo Teatro Bergamo
17 ottobre Mantova Teatro Palabam
19 ottobre Bologna Teatro Europaditorium
20 ottobre Genova Politeama Genovese
21 ottobre Brescia Palabanco
26 ottobre Torino Teatro Colosseo
28 ottobre Firenze Teatro Verdi
29 ottobre Assisi Teatro Lyrick
3 novembre Roma Auditorium della Conciliazione
4 novembre Cosenza Teatro Rendano
7 novembre Vicenza Teatro Comunale
8 novembre Parma Teatro Regio
10 novembre Napoli Teatro Augusteo
11 novembre Pescara Teatro Massimo - Sala 1
12 novembre Senigallia Teatro La Fenice
14 novembre Campione d'Italia Casinò Campione d'Italia
15 novembre Trento Teatro Auditorium Santa Chiara
16 novembre Udine Teatro Nuovo Giovanni da Udine
23 novembre Lecce Teatro Politeama
24 novembre Bari Teatro Team
26 novembre Reggio Calabria Teatro Cilea
27 novembre Catania Teatro Metropolitan
28 novembre Palermo Teatro Golden
30 novembre Milano Teatro Nazionale
3 dicembre Lugano Palazzo dei Congressi
8 dicembre Cagliari Teatro Lirico di Cagliari
9 dicembre Sassari Teatro Comunale
11 dicembre Sanremo Teatro Ariston
Naïf Club tour 2016[12]
Data (2016) Città Sede
1 aprile Cesena Vidia Rock Club (data zero)
7 aprile Collesalvetti Villa del Colle
8 aprile Siena Papillon
14 aprile Torino Teatro della Concordia
15 aprile Saint Vincent Palais
16 aprile Fontanero D'Agogna Phenomenon
18 aprile Milano Tunnel
19 aprile Milano Tunnel
20 aprile Milano Tunnel
22 aprile Grottamare Container
23 aprile Taneto di Gattatico Fuori Orario
24 aprile Brescia Lattepiù
28 aprile Napoli Casa Della Musica
29 aprile Maglie Industrie musicali
30 aprile Bari New Demodé
Naif En Plein Air Tour[13]
Data (2016) Città Sede
1 luglio Cervere Anfiteatro Dell'Anima
4 luglio Carpi Carpi Summer Fest
5 luglio Roma Auditorium Parco della Musica (Cavea)
9 luglio Porto Recanati Arena Gigli
19 luglio Firenze MusArt Festival, piazza SS. Annunziata
26 luglio Taormina Teatro Antico
4 agosto Pescara Teatro D'Annunzio
6 agosto Barletta Fossato del castello
7 agosto Ostuni Cava Anfiteatro San Giovanni

Scaletta[modifica | modifica wikitesto]

[16]

  1. Blu
  2. Tre cose
  3. Tempesta
  4. Medusa
  5. Lentissimo
  6. Ansia da felicità (Sonntag Living)
  7. Dimentica domani
  8. Ricomincio da qui
  9. Cose che ho capito di me (?)
  10. Mars
  11. Thoughts and clouds
  12. Sospesa
  13. Feeling better
  14. Come foglie
  15. Controvento
  16. La prima cosa bella
  17. Cosa hai messo nel caffè
  18. E se poi
  19. Satisfy my soul
  20. Non detto
  21. Chiedimi se
  22. Senza fare sul serio
  23. Adesso e qui (Nostalgico presente)
  24. Canzone proposta dal pubblico

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 31 agosto 2015.
  2. ^ Acquista l'album "Naif" su iTunes, iTunes. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  3. ^ Intervista di Malika con Vincenzo Mollica su Rai.tv[collegamento interrotto], Rai. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  4. ^ L'agenzia ANSA parla del nuovo album di Malika Ayane, ANSA. URL consultato il 6-02-2015.
  5. ^ "Naif" - album e copertina, Rnbmusic. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  6. ^ FIMI, classifica di fine anno, su fimi.it.
  7. ^ Intervista corriere della sera, su video.corriere.it.
  8. ^ Naif Tour, su bolognatoday.it.
  9. ^ Naif tour, su milano.corriere.it.
  10. ^ Cluster Buskers, su corriere.it.
  11. ^ Descrizione della scenografia del palco del Naif tour, su rtl.it.
  12. ^ a b Naif tour, su radioitalia.it.
  13. ^ a b Date del tour "Naif En Plein Air Tour", su ticketone.it.
  14. ^ Il Naif En Plein Air Tour parte dal Teatro Dell'Anima, su targatocn.it.
  15. ^ TicketOne, date del tour, su ticketone.it.
  16. ^ Scaletta del tour, su onstageweb.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica