Nœux-les-Mines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nœux-les-Mines
comune
Nœux-les-Mines – Stemma
Nœux-les-Mines – Veduta
Municipio
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Pas-de-Calais.svg Passo di Calais
ArrondissementBéthune
CantoneNœux-les-Mines
Amministrazione
SindacoSerge Marcellak (Partito Socialista) dall'8 febbraio 2015
Territorio
Coordinate50°29′N 2°40′E / 50.483333°N 2.666667°E50.483333; 2.666667 (Nœux-les-Mines)Coordinate: 50°29′N 2°40′E / 50.483333°N 2.666667°E50.483333; 2.666667 (Nœux-les-Mines)
AltitudineMin, 23 m – Max, 76 m m s.l.m.
Superficie8,84 km²
Abitanti12 424[1] (2013)
Densità1 405,43 ab./km²
Comuni confinantiVerquigneul, Labourse, Mazingarbe, Sains-en-Gohelle, Hersin-Coupigny, Barlin, Houchin, Verquin, Drouvin-le-Marais
Altre informazioni
Cod. postale62290
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE62617
Cod. catastale62617
Nome abitantiNœuxois
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Nœux-les-Mines
Nœux-les-Mines
Sito istituzionale

Nœux-les-Mines è un comune francese di 12.424 abitanti situato nel dipartimento del Passo di Calais, nella regione Alta Francia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Nœux-les-Mines è situato a circa 6,4 km a sud di Béthune e 40,2 km a sud ovest di Lille, all'incrocio delle strade D937 e D65. Come indicato dal nome stesso della città, in passato vi erano miniere di estrazione del carbone. Con il declino dell'industria mineraria nella zona, Nœux-les-Mines è divenuta una città industriale ed agricola.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nœux-les-Mines venne citata per la prima volta nel IV secolo come Vitri. Fu distrutta nell'882 dai Normanni, prima di essere ricostruita nel X secolo, quando divenne nota come Noewe.

Faceva parte della piccola provincia di La Gohelle, a sua volta parte della provincia di Artois, ed era principalmente un centro agricolo con l'aggiunta di piccole attività accessorie all'agricoltura, come mulini, zuccherifici e fabbriche di birra.

Il nome è stato trasformato da Noewe a Nœux-lez-Béthune nel corso degli anni, ma è diventato Noeux-les-Mines nel 1887, pochi anni dopo la scoperta di giacimenti di carbone nel 1850, quando la popolazione contava solo 1100 abitanti. Dall'apertura della prima miniera nel 1851 al 1962 il paese conobbe un forte aumento della popolazione. Tutti i pozzi furono chiusi tra il 1956 e il 1968.

Nel 1996, il comune ha trasformato una delle sue vecchie miniere rampe in un pista da sci artificiale, aperta tutto l'anno. All'interno di questo stesso complesso sportivo (Loisinord) vi è un lago navigabile.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Martino (XIX secolo)
  • Cimitero della Commonwealth War Graves Commission
  • Museo della miniera di carbone
  • Moderna chiesa dedicata a St.Barbe
  • Cascina del XVIII secolo
  • Mulino-frantoio

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Persone legate a Nœux-les-Mines[modifica | modifica wikitesto]

  • Raymond Kopa (Nœux-les-Mines, 1931), ex calciatore di ruolo attaccante, già stella del Real Madrid e della nazionale francese
  • Adolph Leroy e Rose Merlin, che nel 1923 aprirono a Nœux-les-Mines un negozio di rivendita di residuati bellici della prima guerra mondiale con l'insegna «Au Stock Américain», che successivamente nel 1960 divenne il primo negozio della catena Leroy Merlin[2].

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra calcistica cittadina, l'Union Sportive Nœux-les-Mines, gioca nella divisione regionale, ossia nel sesto livello del sistema calcistico nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Osservatorio sulla casa (Leroy Merlin), su osservatoriosullacasa.it, 23 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN168104038 · BNF: (FRcb13119118g (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia