Écourt-Saint-Quentin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Écourt-Saint-Quentin
comune
Écourt-Saint-Quentin – Stemma
(dettagli)
Écourt-Saint-Quentin – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Pas-de-Calais.svg Passo di Calais
ArrondissementArras
CantoneBapaume
Territorio
Coordinate50°15′N 3°04′E / 50.25°N 3.066667°E50.25; 3.066667 (Écourt-Saint-Quentin)Coordinate: 50°15′N 3°04′E / 50.25°N 3.066667°E50.25; 3.066667 (Écourt-Saint-Quentin)
Altitudine74 m s.l.m.
Superficie9,47 km²
Abitanti1 771[1] (2009)
Densità187,01 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale62860
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE62284
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Écourt-Saint-Quentin
Écourt-Saint-Quentin
Sito istituzionale

Écourt-Saint-Quentin è un comune francese di 1.771 abitanti situato nel dipartimento del Passo di Calais nella regione dell'Alta Francia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma del comune si blasona: partito: nel 1º di rosso al busto di san Quintino d'argento, le spalle trafitte da due chiodi dello stesso, nel 2º d'oro al raggio di carbonchio di nero caricato in cuore di un rubino di rosso.[2] Decorazioni: Croix de guerre 1914-1918.

Stemma adottato dal Comune nel 1981. Le prima partizione reca il busto di Quintino, martire del III secolo. Questi è tradizionalmente rappresentato a mezzo busto con i chiodi del suo martirio piantati nelle spalle. Una reliquia del Santo, patrono del luogo dal XV secolo, è conservata nella chiesa del paese. Nella seconda partizione ci sono le armi dell'abbazia di Marchiennes, che fu proprietaria della zona dal VII secolo. [3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di San Quintino in Rue Henri Barbusse

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ (FR) Pascale Bréemersch e Jean-Yves Léopold, Armorial du Pas de Calais, vol. 2, Archives du Pas-de-Calais, 1996, p. 64, ISBN 2-86062-020-6.
  3. ^ (FR) Jacques Dulphy, Blason d'Écourt-Saint-Quentin, su armorialdefrance.fr. URL consultato l'11 marzo 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN186890875 · LCCN (ENno2011153203 · BNF (FRcb152687260 (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia