Murge tarantine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Murge tarantine sono un complesso collinare della Provincia di Taranto.

Rappresentano le ultime propaggini dell'Appennino meridionale, nonché il prosieguo dell'altopiano murgiano. I confini delle Murge tarantine non sono ben definiti, ma approssimativamente comprendono l'area delle Gravine a nord-ovest del capoluogo (Laterza, Ginosa, Castellaneta etc.) che digradano fino all'Arco ionico tarantino, l'area della Valle d'Itria e della Soglia messapica (Martina Franca, Crispiano, Montemesola , Grottaglie etc.) e, a oriente del capoluogo, l'area delle serre nella subregione del Salento (Roccaforzata, Faggiano, San Giorgio Ionico, Lizzano, Fragagnano, Avetrana etc.) al confine con la Provincia di Lecce.

Orografia[modifica | modifica wikitesto]

Prendendo in considerazione il dato dell'altitudine, si possono dividere le Murge tarantine in due macro-aree: l'area centro-occidentale della provincia (Gravine e Valle d'Itria), caratterizzata da rilievi elevati e a volte ripidi, e la zona centrale e orientale della provincia (Soglia messapica e le serre) caratterizzata da rilievi assai modesti e che difficilmente superano i 150 m s.l.m.

I rilievi più alti si trovano principalmente nei territori comunali di Martina Franca, Mottola, Castellaneta, Laterza e Grottaglie. Il più alto è il "monte" Orimini, a Martina franca, che supera di poco i 500 m s.l.m. Altri rilievi degni di nota, e che superano abbondantemente i 400 m s.l.m. sono il monte Trazzonara (Martina Franca), il Monte Fellone ,su cui sorgono la frazione omonima e quella di Specchia Tarantina, appartenenti al comune di Martina Franca.

Nella seconda macro-area, si ergono in maniera a volte improvvisa, seppur con altitudine molto modesta, le serre come la Serra di Sant'Elia nel piccolo comune di Roccaforzata; alle pendici del colle vi sono i comuni di San Giorgio Jonico, Monteparano e Faggiano, con la frazione di San Crispieri. La serra è alta circa 145 m s.l.m. e si erge imponente sulla pianura salentina settentrionale. Purtroppo molti versanti del colle sono stati deturpati da molte cave. Altri rilievi, in questa zona, sono il Monte Bagnolo, alto 126 m s.l.m., tra Manduria e Sava, il monte Santa Petronilla tra Lizzano e Sava, il Monte Santa Sofia, alto 123 m, sul quale sorge Fragagnano, il Monte dei Diavoli, tra Manduria ed Avetrana, alto 117 m s.l.m., il Monte della Marina, sempre nella stessa zona, alto 100 m s.l.m., il Monte Furlano, alto 90 m s.l.m. e il Monte Specchiuddo, alto 72 m s.l.m. nel territorio di Maruggio.

Centri abitati sulle Murge tarantine[modifica | modifica wikitesto]