Moon tree

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli alberi della luna (Moon tree in inglese) sono alberi cresciuti dai semi portati in orbita lunare da Stuart Roosa, il Pilota del Modulo di Comando della missione Apollo 14 nel 1971. Roosa fu contattato da Ed Cliff, il capo del Servizio Forestale degli Stati Uniti d'America (USFS), che gli propose di portare con sé nella missione spaziale, in un progetto congiunto NASA/USFS, i semi, selezionati tra cinque specie diverse di alberi: Pinus taeda, Pseudotsuga menziesii, Sequoia sempervirens, Liquidambar styraciflua e Platanus occidentalis. Al ritorno dell'Apollo 14 sulla Terra, i semi furono fatti germinare dal Servizio Forestale statunitense; il postime risultante fu distribuito in diverse località degli Stati Uniti d'America e nel mondo.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto iniziò alla scelta di Roosa quale astronauta della missione Apollo 14. Ed Cliff, capo del Servizio Forestale statunitense, che conosceva Stuart Roosa da quando egli lavorava quale paracadutista forestale, gli propose di trasportare alcuni semi nello spazio, quale parte del suo bagaglio personale. I semi da consegnare a Roosa furono scelti da cinque specie arboree diverse, mentre i semi di controllo furono conservati, al fine della sua successiva comparazione, sulla Terra. I contenitori dei semi si aprirono durante le procedure di decontaminazione al rientro sulla Terra; i semi si mescolarono tra di loro e si presumette che non fossero più vitali.[1][2]

I semi, portati nelle stazioni forestali di Gulfport (Mississippi) e Placerville (California) per tentare la germinazione, germinarono quasi totalmente, e il Servizio Forestale ottenne da 420 a 450 individui. Alcuni di questi furono messi a dimora in prossimità degli analoghi individui nati dai semi conservati sulla Terra.[1]

Localizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Gli alberi della luna sono stati messi a dimora in diverse località degli Stati Uniti d'America, soprattutto in occasione delle manifestazioni del duecentenario della fondazione statunitense, nonché in alcune città in altre parti del mondo, ma non ne fu stilata una lista ufficiale.[3][4][2] Le localizzazioni note di alberi della luna sono le seguenti:[1]

Città e Stato Localizzazione Tipo di albero Data di messa a dimora
Birmingham, Alabama Birmingham Botanical Gardens[5] Platanus occidentalis[6] 25 febbraio 1976[6]
Montgomery, Alabama State Capitol[7] Pinus taeda[7] Aprile 1976[7]
Troy, Alabama Pioneer Museum of Alabama[8] Pinus taeda 5 agosto 1976
Tuscumbia, Alabama Ivy Green[9] Pinus taeda 19 ottobre 1976
Tucson, Arizona Kuiper Space Sciences Building[10] Platanus occidentalis[11] 30 aprile 1976
Fort Smith, Arkansas Sebastian County Courthouse[12] Pinus taeda 15 marzo 1976
Washington, Arkansas Old Washington Historic State Park Pinus taeda 15 marzo 1976
Arcata, California Humboldt State University 3 Sequoia sempervirens
Berkeley, California Tilden Nature Area 2 Sequoia sempervirens 26 luglio 1976
Lockeford, California Lockeford Plant Materials Center Sequoia sempervirens 1979
Monterey, California Friendly Plaza Sequoia sempervirens luglio 1976
Sacramento, California Capitol Park Sequoia sempervirens 1976
San Dimas, California Technology & Development Center Sequoia sempervirens 29 marzo 1977
San Luis Obispo, California Mission Plaza Sequoia sempervirens 30 luglio 1976
Cape Canaveral, Florida Kennedy Space Center Platanus occidentalis 25 giugno 1976
Gainesville, Florida Università della Florida Platanus occidentalis
Keystone Heights, Florida Keystone Heights Library Platanus occidentalis 1984
Perry, Florida Forest Capital State Park Pinus taeda 26 aprile 1978
Tallahassee, Florida Cascades Park Platanus occidentalis
Tallahassee, Florida Doyle Conner Building Pinus taeda
Athens, Georgia Clarke County Planning Dept. Pinus taeda Maggio 1976
Waycross, Georgia Okefenokee RESA Pinus taeda
Boise, Idaho Lowell Elementary School Pinus taeda 1977
Cannelton, Indiana Camp Koch Girl Scout Camp[2] Platanus occidentalis 1976
Indianapolis, Indiana Indiana Statehouse Platanus occidentalis 9 aprile 1976
Lincoln City, Indiana Lincoln State Park Platanus occidentalis 1 maggio 1976
Tell City, Indiana Forest Service Office 2 Liquidambar styraciflua 1976
Atchison, Kansas International Forest of Friendship Platanus occidentalis 24 luglio 1986
Elmer, Louisiana Palustris Experimental Forest Pinus taeda Aprile 1976
Bethesda, Maryland Society of American Foresters Pinus taeda 30 settembre 1975
Greenbelt, Maryland Goddard Space Flight Center Platanus occidentalis 9 giugno 1977
Holliston, Massachusetts Holliston Police Station Platanus occidentalis Aprile 1976
Mississippi St. Univ., Mississippi Dorman Hall Platanus occidentalis 1975
Waynesboro, Mississippi Forestry Commission Nursery Platanus occidentalis
Wiggins, Mississippi Camp Iti Kana Platanus occidentalis Aprile/maggio 1974
DeSoto, Missouri Walther Park Platanus occidentalis
Monmouth County, New Jersey Monmouth County Courthouse Platanus occidentalis
Asheville, North Carolina Botanical Gardens at Asheville Platanus occidentalis[13] 19 marzo 1976
Foresta nazionale di Pisgah, North Carolina Craddle of Forestry Platanus occidentalis[13]
Jefferson County, Ohio Friendship Park Platanus occidentalis 29 luglio 1976
University of Oregon, Eugene, Oregon Erb Memorial Union Pseudotsuga menziesii
Roseburg, Oregon U.S. Veteran's Hospital Pseudotsuga menziesii 3 maggio 1976
Corvallis, Oregon Università statale dell'Oregon Pseudotsuga menziesii 1976
Salem, Oregon State Capitol Building Pseudotsuga menziesii 30 aprile 1976
Salem, Oregon Residenza privata 2 Pseudotsuga menziesii 1973
Dillsburg, Pennsylvania Dillsburg Elementary School Platanus occidentalis 30 aprile 1976
Ebensburg, Pennsylvania Cambria County Courthouse Platanus occidentalis 29 giugno 1976
Hollidaysburg, Pennsylvania Highland Hall Platanus occidentalis 5 maggio 1976
King of Prussia, Pennsylvania Lockheed Martin Platanus occidentalis 30 giugno 1976
Newtown/Langhorne, Pennsylvania Core Creek Park Platanus occidentalis 30 aprile 1976
Topton, Pennsylvania Topton Mini Museum Platanus occidentalis 20 aprile 1976
Sewanee, Tennessee University of the South Platanus occidentalis Aprile 1976
Elizabethton, Tennessee Platanus occidentalis
Shoals State Park Platanus occidentalis Aprile 1976
Westlake, Texas Residenza privata Platanus occidentalis 1978
Draper, Utah Lone Peak Nursery [N 1] Platanus occidentalis
Hampton, Virginia Booker Elementary School Platanus occidentalis 30 aprile 1976
Loudoun County, Virginia Terreno privato Liquidambar styraciflua 1978
Olympia, Washington State Capitol Building Pseudotsuga menziesii
Brasilia, Brasile IBAMA Institute Liquidambar styraciflua 14 gennaio 1980
Santa Rosa, Rio Grande do Sul, Brasile Sequoia sempervirens (?) 18 agosto 1981
Auburn University, Alabama G.W. Andrews Forestry Sciences Lab Pinus taeda [N 2],Platanus occidentalis [N 2] 22 ottobre 1976
Huntsville, Alabama U.S. Space and Rocket Center 5 Platanus occidentalis [N 2], 2 Pinus taeda [N 2] 29 ottobre 1976
Tuskegee, Alabama VA Hospital (CAVHCS) Pinus taeda [N 2] 1976
Flagstaff, Arizona Flagstaff Jr. High School Pseudotsuga menziesii [N 2] 30 aprile 1976
Little Rock, Arkansas Forestry Commission Headquarters Pinus taeda [N 2] 15 marzo 1976
Monticello, Arkansas University of Arkansas at Monticello Pinus taeda [N 2] 1977?
El Dorado Hills, California St. Stephen's Lutheran Church Sequoia sempervirens [N 2] 1976
Moscow, Idaho Università dell'Idaho Platanus occidentalis [N 2]
New Orleans, Louisiana New Orleans River Walk Pinus taeda [N 2] Giugno 1983
New Orleans, Louisiana NASA Michoud Assembly Facility Pinus taeda (2?) [N 2] Luglio 1976
North Pembroke, Massachusetts Historical Society Platanus occidentalis? [N 2] Aprile 1976
Wyoming, Michigan Wyoming Police Station Platanus occidentalis [N 2] 23 aprile 1976
Albuquerque,New Mexico Civic Plaza Pseudotsuga menziesii [N 2]
Illinois Valley,Oregon Siskiyou Smoke Jumpers Base Pseudotsuga menziesii [N 2]
Philadelphia, Pennsylvania Washington Square[2] Platanus occidentalis [N 2] 6 maggio 1975
Knoxville, Tennessee Università del Tennessee Pinus taeda [N 2] Aprile 1976
Tullahoma, Tennessee Arnold Air Force Base Pinus taeda [N 2] Aprile 1976
College Station, Texas Brazos County Arboretum Platanus occidentalis [N 2] 21 marzo 1976
Salt Lake City, Utah State Capitol Building Platanus occidentalis [N 2]
Washington D.C. Casa Bianca[2] Pinus taeda [N 2][2] 19 gennaio 1977

Seconda generazione[modifica | modifica wikitesto]

Gli alberi della luna di seconda generazione sono quelli derivanti dalla riproduzione di alberi della luna oppure da innesti di alberi della luna su franchi della medesima specie,[14] e si trovano nelle seguenti localizzazioni:[15]

Città e Stato Localizzazione Tipo di albero Data di messa a dimora
Enterprise, Alabama Residenza privata Platanus occidentalis 15 febbraio 2002
Enterprise, Alabama Residenza privata Platanus occidentalis 15 marzo 2003
Huntsville, Alabama Marshall Space Flight Center Platanus occidentalis 22 aprile 1996
Lancaster, California Lancaster Performing Arts Center Platanus occidentalis 23 settembre 2009
Blue Lake, California Ultra Powers Co. Sequoia sempervirens
Lake Arrowhead, California MSAS Astronomy Village Platanus occidentalis Maggio 1999
Mountain View, California Residenza privata Sequoia sempervirens Gennaio, 1998
Tampa, Florida Museum of Science and Industry Platanus occidentalis 16 novembre 1996
Hartwell, Georgia Madora Garden Club 4 Platanus occidentalis Primavera 2006
Boise, Idaho National Interagency Fire Center Platanus occidentalis Primavera 2002
Libertyville, Illinois Adler Park School Platanus occidentalis 1 ottobre 1997
Indianapolis, Indiana Greenbriar Elementary School Platanus occidentalis 22 aprile 1999
Storm Lake, Iowa Living Heritage Tree Museum[16] Platanus occidentalis
Louisville, Kentucky Zoo di Louisville Platanus occidentalis
Stevensville, Maryland Residenza privata Platanus occidentalis Circa 1997
Battle Creek, Michigan Residenza privata Platanus occidentalis Maggio 1998
Buchanan, Michigan Residenza privata Platanus occidentalis 1996
Wyoming, Michigan Stazione di polizia di Wyoming Platanus occidentalis [N 2] 23 aprile 1976
Unionville, Missouri Historic Tree Museum Platanus occidentalis Novembre 1988
Wayne, New Jersey Cyanamid Company Platanus occidentalis
Somers, New York Lasdon Park and Arboretum Platanus occidentalis
Greensboro, North Carolina Guilford College Platanus occidentalis Primavera 1995
Rowan County, North Carolina Sloan Park Platanus occidentalis
Canal Winchester, Ohio Residenza privata Platanus occidentalis Agosto 1996
Fairfield, Ohio Paper Products Company Platanus occidentalis 13 luglio 2016
Cave Junction, Oregon Siskiyou Smoke Jumpers Base Pseudotsuga menziesii 6 ottobre 2012
Hockley, Texas Residenza privata Platanus occidentalis 15 aprile 2002
Arlington, Virginia Arlington National Cemetery[2] Platanus occidentalis 9 febbraio 2005
Flamstead, Inghilterra, Regno Unito Residenza privata? Platanus occidentalis Estate 2008
Tradate, Italia Osservatorio astronomico di Tradate[17][18] Pinus taeda 12 ottobre 2011
Lucerna, Svizzera Museo svizzero dei trasporti[19][20][21] Platanus occidentalis 8 ottobre 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

Esplicative[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Attualmente chiusa
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w Non più vitale

Bibliografiche[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) The Moon Trees, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  2. ^ a b c d e f g (EN) A Race Against Time to Find Apollo 14's Lost Voyagers, su NASA. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  3. ^ (EN) Where Have the Moon Trees Gone?, su Wired News, 9 dicembre 2002. URL consultato il 25 gennaio 2020 (archiviato il 9 dicembre 2002).
  4. ^ (EN) Richard Stenger, Scientists look for elusive 'moon trees', su CNN.com, 22 ottobre 2002. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Birmingham Botanical Gardens Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  6. ^ a b (EN) Other Areas of Interest - Birmingham Botanical Gardens, su www.bbgardens.org. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  7. ^ a b c (EN) Alabama State Capitol Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  8. ^ (EN) Pioneer Museum of Alabama - Home, su www.pioneer-museum.org. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  9. ^ (EN) Ivy Green, Tuscumbia, Alabama Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  10. ^ (EN) University of Arizona Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  11. ^ (EN) The Life of the 'Moon Tree' on Campus, su Lunar and Planetary Laboratory & Department of Planetary Sciences | The University of Arizona, 4 ottobre 2016. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  12. ^ (EN) Sebastian County Courthouse Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  13. ^ a b (EN) Jeremy Markovich, North Carolina’s Hidden History: Moon Trees in Western North Carolina, su Our State Magazine, 27 ottobre 2019. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  14. ^ (EN) Fly Me to the Moon, Then Let Me Grow Among the Firs, su Newhouse News Service, 3 ottobre 2002. URL consultato il 25 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2002).
  15. ^ (EN) Second Generation Moon Trees, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  16. ^ (EN) American Sycamore Moon Tree, su Storm Lake, IA - Official Website. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  17. ^ (EN) Tradate Astronomical Observatory Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  18. ^ Primo "albero della Luna"piantato in Europa - La Stampa, su lastampa.it, 17 ottobre 2011. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  19. ^ (EN) Swiss Museum of Transport Moon Tree, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  20. ^ (EN) First moon tree in Switzerland - Swissapollo - 2011 Z, su YouTube.
  21. ^ (DE) Alois Feusi, Ein Mondbaum für das Verkehrshaus, su Neue Züricher Zeitung, 11 ottobre 2011. URL consultato il 25 gennaio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]