Mogens Lykketoft

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mogens Lykketoft
Mogens Lykketoft-2011-09-03.jpg

Presidente del Folketing
In carica
Inizio mandato 16 settembre 2011
Capo di Stato Margherita II
Predecessore Thor Pedersen

Leader dei Socialdemocratici
Durata mandato 2002 –
2005
Predecessore Poul Nyrup Rasmussen
Successore Helle Thorning-Schmidt

Ministro degli Affari Esteri del Regno di Danimarca
Durata mandato 21 dicembre 2000 –
27 novembre 2001
Predecessore Niels Helveg Petersen
Successore Per Stig Møller

Ministro delle Finanze del Regno di Danimarca
Durata mandato 25 gennaio 1993 –
21 dicembre 2000
Predecessore Henning Dyremose
Successore Pia Gjellerup

Dati generali
Partito politico Socialdemokraterne
Università Università di Copenhagen

Mogens Lykketoft (Copenaghen, 9 gennaio 1946) è un politico danese.

È l'attuale Presidente del Folketing. Nel dicembre 2002 è succeduto al neo Primo Ministro Danese, Poul Nyrup Rasmussen, come leader del Partito Socialdemocratico (Socialdemokraterne).

Nel Governo Rasmussen I, II, III e IV che governo dal 1993 al 2001, egli è stato Ministro delle Finanze e Ministro degli Affari Esteri.

Dopo aver perso le elezioni parlamentari del 2005 ha rassegnato le dimissioni dalla guida del suo partito.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mogens Lykketoft durante un'intervista

Lykketoft è il figlio del rivenditore di vernice Axel Lykketoft e Martha Lykketoft.

Lykketoft ha ottenuta la laurea in economia alla Università di Copenhagen nel 1971. È stato Ministro degli Affari Esteri dal 21 dicembre 2000 al 27 novembre 2001, Ministro delle Finanze dal 25 gennaio 1993 al 21 dicembre 2000 e Ministro della Tassazione dal 20 gennaio 1981 al 10 settembre 1982.

All'interno del suo partito ha ricoperto le posizioni di portavoce di politica estera a partire dal 2005, presidente del partito dal 2002 al 2005, portavoce per gli affari economici e politici e portavoce politica finanziaria dal 1988 al 1991, il portavoce politico dal 1991 al 1993 e dal 2001 al 2002, ed è stato membro di organismi quali il comitato di Income Tax dal 1975 al 1977, il Consiglio degli Assessori dal 1976 al 1981 e dal 1984 al 1993, presidente del Comitato per gli affari fiscali del Parlamento danese dal 1984 al 1986, del Commercio del Parlamento danese e la commissione Industria dal 1987 al 1988, e del Comitato per gli affari economici e politici del Parlamento danese dal 1988 al 1990. Inoltre, è stato capo del dipartimento presso il Consiglio economico del movimento operaio dal 1975 al 1981.

Il 15 settembre 2011 dopo le elezioni parlamentari del 2011 Lykketoft diventa Presidente del Folketing.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Coeditore di programmi principio di funzionamento e. Editor di "Magtspil og Sikkerhed" (Power Play and Security), del 1968, "Kravet om lighed" (La domanda per l'uguaglianza), 1973.
  • Autore di "Skattereform '78?" (Riforma fiscale '78?), 1978.
  • Coautore di opere come "Anno 2001 - en socialdemokratisk fantascienza" (Anno 2001 - Social Democratic Science Fiction), 1986.
  • Autore di "Sans og Samling - en socialdemokratisk krønike" (Ragione e coesione - Una cronaca socialdemocratica), 1994.
  • Autore di "Den Danske modello - en europæisk succeshistorie" (il modello danese - un successo europeo), 2006
  • "Kina", un libro sulla Cina, coautore insieme con la signora Mette Holm, Gyldendals Forlag 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN23466219 · LCCN: (ENn81090756 · ISNI: (EN0000 0000 2451 7670 · GND: (DE129616079 · BNF: (FRcb125580248 (data)