Metal Gear Solid 2: Digital Graphic Novel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Metal Gear Solid 2: Digital Graphic Novel
メタルギアソリッド2 バンドデシネ
Genereazione, spionaggio, fantascienza
OAV
AutoreHideo Kojima (storia originale)
RegiaHiromi Hayashi (Spooky graphic)
ProduttoreHideo Kojima, Noriaki Okamura
SceneggiaturaAlex Garner
Char. designYoji Shinkawa
Dir. artisticaIchiro Kutome
MusicheYasuhisa Ito (sound director), Sotaro Tojima (sound producer), GEM Impact (additional music), Rika Muranaka (sigla di coda Can't Say Goodbye to Yesterday)
StudioKojima Productions (sviluppo), IDW (fumetto originale), IMAGICA (sviluppo)
1ª edizione12 giugno 2008
Durata181 min
Editore it.Konami (Blu-ray)
1ª edizione it.11 settembre 2013
Preceduto daMetal Gear Solid: Digital Graphic Novel

Metal Gear Solid 2: Digital Graphic Novel, anche noto con il titolo originale Metal Gear Solid 2: Bande Dessinée (メタルギアソリッド2 バンドデシネ?), è un OAV del 2008 realizzato dalla Kojima Productions, che ripropone la storia di Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty (2001) in uno stile fumettistico, con alcuni approfondimenti e variazioni rispetto all'originale trama di gioco, soprattutto per il maggior ruolo assunto da Solid Snake[1]. In particolare, nell'OAV è Snake, anziché Raiden, a trovare Emma Emmerich e a sconfiggere Solidus.

Pur con delle differenze rispetto alla narrazione originale, questo secondo Digital Graphic Novel si propone di "spiegare", nelle sue 3 ore di durata, la storia di Sons of Liberty, considerata una dalle trame più complesse e controverse nella storia dei videogiochi[1].

Il titolo fu annunciato in origine per la console PlayStation Portable[2], ma la distribuzione come videogioco non avvenne[3]; uscì invece come DVD in Giappone (2008) ed è stato successivamente incluso nella raccolta Metal Gear Solid: The Legacy Collection (2013) per PlayStation 3, dove è accessibile come contenuto video insieme alla versione non interattiva del primo Metal Gear Solid: Digital Graphic Novel (2006). L'edizione italiana riporta i balloon in inglese con sottotitoli italiani, ed è doppiata in inglese dagli stessi attori principali del 2001. Anche l'edizione originale, doppiata in giapponese, ha i testi dei balloon in inglese (il fumetto originale, disegnato da Ashley Wood, è in inglese[4]).

Rispetto a Sons of Liberty, l'unico personaggio di rilievo a non essere presente nell'OAV è l'agente Richard Ames; in compenso compaiono la giornalista Karen Hojo (personaggio di Policenauts) e lo spirito di The Sorrow che commenta la propria parentela con Revolver Ocelot.

Voci inglesi[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alessandro Martini, Un altro fumetto di Metal Gear su PSP, Videogame.it, 21 settembre 2006. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  2. ^ (EN) Greg Miller, Metal Gear Solid 2: Bande Dessinée announced, IGN, 24 luglio 2007. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  3. ^ (EN) Metal Gear Solid: Digital Graphic Novel 2: Sons of Liberty, GameFAQs. URL consultato il 16 gennaio 2015.
  4. ^ Metal Gear Solid, in Play Generation, nº 81, Edizioni Master, luglio 2012, p. 36, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  5. ^ (EN) Metal Gear Solid 2: Bande Dessinée, Behind the voice Actors. URL consultato il 21 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]