Maria Branković

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la marchesa di Monferrato, vedi Maria Branković (1466-1495).
Illustrazione di Mara Brankovic nella lettera al Monastero di Esphigmenou nel 1429.

Maria Branković (141614 settembre 1487) è stata una principessa serba.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Branković, che è anche conosciuta come Despina Khatun, era la figlia del monarca serbo Đurađ Branković e di Eirene Kantakouzene, e sposa del sultano Murad II. Ella non ha avuto figli, ma è stata in buoni rapporti con il figliastro Mehmed II, figlio del sultano Murad e di una schiava. Dopo la morte del marito, Maria si ritirò in Serbia in una cittadella dell'attuale Macedonia del Nord. Nel 1451 avvertì la sorella Caterina Brancovic, vedova del conte Ulrico II di Celje che la nobiltà serba si stava rafforzando in Macedonia. Durante la guerra tra la Repubblica di Venezia e l'Impero Ottomano,(1463-1479) Maria e Caterina hanno svolto un ruolo importante come mediatori e hanno svolto alcune missioni diplomatiche per entrambe le parti. Nel 1471 Maria ha condotto un ambasciatore veneziano per farlo negoziare con il sultano. Maria è morta il 14 settembre 1487.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mihailo Popovic: Mara Brankovic, Una donna tra la cultura cristiana e islamica del 15° secolo. Francis Philip Rutzen Verlag 2010 Ruhpolding (Peleo)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN28239917 · ISNI (EN0000 0001 3973 8342 · LCCN (ENn88299885 · GND (DE137697546 · BNF (FRcb16216612n (data) · CERL cnp01169674 · WorldCat Identities (ENn88-299885
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie