Amasya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amasya
il belediyesi
Amasya – Veduta
Localizzazione
StatoTurchia Turchia
RegioneMar Nero
ProvinciaAmasya
DistrettoAmasya
Territorio
Coordinate40°39′00″N 35°50′16″E / 40.65°N 35.837778°E40.65; 35.837778 (Amasya)Coordinate: 40°39′00″N 35°50′16″E / 40.65°N 35.837778°E40.65; 35.837778 (Amasya)
Altitudine411 m s.l.m.
Abitanti99 905 (2010)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Amasya
Amasya
Sito istituzionale

Amasya (in greco Αμασεια) è una città della Turchia capoluogo dell'omonima provincia.

Questa città diede i natali al grande geografo greco Strabone. Faceva parte del regno del Ponto ed al termine della terza guerra mitridatica entrò a far parte della provincia romana di Bitinia e Ponto.

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Ad Amasya è ambientato parte del libro Le rose di Ester, di Margaret Ajemian Ahnert, dove la scrittrice racconta del genocidio armeno, narratole dalla madre, Ester appunto, che, giovanissima, sopravvisse al massacro.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN123759926 · GND (DE4207452-6
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia