Amasya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amasya
il belediyesi
Amasya – Veduta
Localizzazione
StatoTurchia Turchia
RegioneMar Nero
ProvinciaAmasya
DistrettoAmasya
Territorio
Coordinate40°39′00″N 35°50′16″E / 40.65°N 35.837778°E40.65; 35.837778 (Amasya)Coordinate: 40°39′00″N 35°50′16″E / 40.65°N 35.837778°E40.65; 35.837778 (Amasya)
Altitudine411 m s.l.m.
Abitanti99 905 (2010)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Amasya
Amasya
Sito istituzionale

Amasya (in greco Αμασεια) è una città della Turchia capoluogo dell'omonima provincia.

Questa città diede i natali al grande geografo greco Strabone. Faceva parte del regno del Ponto ed al termine della terza guerra mitridatica entrò a far parte della provincia romana di Bitinia e Ponto.

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Ad Amasya è ambientato parte del libro "Le rose di Ester", di Margaret Ajemian Ahnert, dove la scrittrice racconta del genocidio armeno, narratole dalla madre, Ester appunto, che, giovanissima, sopravvisse al massacro.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN123759926 · GND: (DE4207452-6
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia