Amasya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amasya
il belediyesi
Amasya – Veduta
Localizzazione
StatoTurchia Turchia
RegioneMar Nero
ProvinciaAmasya
DistrettoAmasya
Territorio
Coordinate40°39′00″N 35°50′16″E / 40.65°N 35.837778°E40.65; 35.837778 (Amasya)Coordinate: 40°39′00″N 35°50′16″E / 40.65°N 35.837778°E40.65; 35.837778 (Amasya)
Altitudine411 m s.l.m.
Superficie1 729,69 km²
Abitanti99 905 (2010)
Densità57,76 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Amasya
Amasya
Sito istituzionale

Amasya (in greco Αμασεια) è una città della Turchia capoluogo dell'omonima provincia.

L'antica Amasea diede i natali al grande geografo greco Strabone e a San Rufino Vescovo e Martire, primo Vescovo di Assisi e titolare della Cattedrale di Assisi in Italia. Amasea faceva parte del regno del Ponto ed al termine della terza guerra mitridatica entrò a far parte della provincia romana di Bitinia e Ponto. Fu sede arcivescovile.

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Ad Amasya è ambientato parte del libro Le rose di Ester, di Margaret Ajemian Ahnert, dove la scrittrice racconta del genocidio armeno, narratole dalla madre, Ester appunto, che, giovanissima, sopravvisse al massacro.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (TR) Scheda su yerelnet.org.tr, su yerelnet.org.tr. URL consultato l'8 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2013).
Controllo di autoritàVIAF (EN123759926 · LCCN (ENn88118581 · GND (DE4207452-6 · WorldCat Identities (ENlccn-n88118581
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Turchia