Luisa di Meclemburgo-Güstrow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luisa di Meclemburgo-Güstrow
Louisemecklenburgdenmark.jpg
Regina consorte di Danimarca e Norvegia
In carica 25 agosto 1699 –
15 marzo 1721
Predecessore Carlotta Amalia d'Assia-Kassel
Successore Anna Sofia Reventlow
Nascita Güstrow, 28 agosto 1667
Morte Copenaghen, 15 marzo 1721
Luogo di sepoltura Cattedrale di Roskilde
Casa reale Casato di Meclemburgo
Padre Gustavo Adolfo, Duca di Meclemburgo-Güstrow
Madre Maddalena Sibilla di Holstein-Gottorp
Consorte Federico IV di Danimarca
Figli Cristiano VI di Danimarca
Carlotta Amalia
Religione luteranesimo

Luisa di Meclemburgo-Güstrow (Güstrow, 28 agosto 1667Copenaghen, 15 marzo 1721) fu regina consorte di Danimarca e Norvegia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Luisa era figlia di Gustavo Adolfo di Meclemburgo-Güstrow e di Maddalena Sibilla di Holstein-Gottorp.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 5 dicembre 1695, il principe ereditario di Danimarca e Norvegia Federico. Nel 1699, con la morte di Cristiano V, il marito salì al trono con il nome di Federico IV e lei divenne Regina. La coppia ebbe cinque figli:

  • Cristiano (28 giugno 1697-1º ottobre 1698);
  • Cristiano VI di Danimarca (10 dicembre 1699-6 agosto 1746);
  • Federico Carlo (23 ottobre 1701-7 gennaio 1702);
  • Giorgio (3 gennaio 1703-12 marzo 1704);
  • Carlotta Amalia (6 ottobre 1706-28 ottobre 1782).

Luisa visse una vita molto tranquilla alla corte danese, al contrario del marito, e soffrì molto spesso per le infedeltà di Federico. Suo marito si rese protagonista di due matrimoni morganatici, nel 1703, con Elisabeth Helene von Vieregg, e nel 1712 con Anna Sofia Reventlow.

Luisa fu molto influenzata dal Pietismo e cercò conforto nella religione. Durante il suo regno venne ultimata la costruzione del Castello di Frederiksborg, che divenne la nuova residenza estiva della famiglia reale. La sua collezione di 400 libri, che venne donata alla Biblioteca Reale dopo la sua morte, era composta principalmente da lettere religiosa ascetiche in tedesco. Nel 1708-1709, fu reggente durante il viaggio in Italia del marito.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 15 marzo 1721 e venne sepolta nella Cattedrale di Roskilde.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Luisa di Meclemburgo-Güstrow Padre:
Gustavo Adolfo di Meclemburgo-Güstrow
Nonno paterno:
Giovanni Alberto II di Meclemburgo-Güstrow
Bisnonno paterno:
Giovanni VII di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonno paterno:
Giovanni Alberto I di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonna paterna:
Anna Sofia di Hohenzollern
Bisnonna paterna:
Sofia di Holstein-Gottorp
Trisnonno paterno:
Adolfo di Holstein-Gottorp
Trisnonna paterna:
Cristina d'Assia
Nonna paterna:
Eleonora Maria di Anhalt-Bernburg
Bisnonno paterno:
Cristiano I di Anhalt-Bernburg
Trisnonno paterno:
Gioacchino Ernesto, Principe di Anhalt
Trisnonna paterna:
Agnese di Barby
Bisnonna paterna:
Anna di Bentheim-Tecklenburg
Trisnonno paterno:
Arnaldo II di Bentheim-Tecklenburg
Trisnonna paterna:
Maddalena di Neuenahr-Alpen
Madre:
Maddalena Sibilla di Holstein-Gottorp
Nonno materno:
Federico III di Holstein-Gottorp
Bisnonno materno:
Giovanni Adolfo di Holstein-Gottorp
Trisnonno materno:
Adolfo di Holstein-Gottorp
Trisnonna materna:
Cristina d'Assia
Bisnonna materna:
Augusta di Danimarca
Trisnonno materno:
Federico II di Danimarca
Trisnonna materna:
Sofia di Meclemburgo-Güstrow
Nonna materna:
Maria Elisabetta di Sassonia
Bisnonno materno:
Giovanni Giorgio I di Sassonia
Trisnonno materno:
Cristiano I di Sassonia
Trisnonna materna:
Sofia di Brandeburgo
Bisnonna materna:
Maddalena Sibilla di Hohenzollern
Trisnonno materno:
Alberto Federico di Prussia
Trisnonna materna:
Maria Eleonora di Jülich-Kleve-Berg

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN52865304 · GND: (DE133022641 · CERL: cnp01100422