Güstrow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Güstrow
città
Güstrow – Stemma Güstrow – Bandiera
Güstrow – Veduta
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of Mecklenburg-Western Pomerania (state).svg Meclemburgo-Pomerania Anteriore
DistrettoNon presente
CircondarioRostock
Territorio
Coordinate53°47′N 12°10′E / 53.783333°N 12.166667°E53.783333; 12.166667 (Güstrow)Coordinate: 53°47′N 12°10′E / 53.783333°N 12.166667°E53.783333; 12.166667 (Güstrow)
Altitudine14 m s.l.m.
Superficie70,86 km²
Abitanti29 762[1] (31-12-2011)
Densità420,01 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale18273
Prefisso03843
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis13 0 72 043
TargaLRO, GÜ
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Güstrow
Güstrow
Güstrow – Mappa
Localizzazione della città di Güstrow nel circondario di Rostock
Sito istituzionale
Municipio

Güstrow è una città dello stato federale tedesco del Meclemburgo-Pomerania Anteriore, parte del circondario di Rostock, con quasi 29 800 abitanti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Güstrow fu menzionata per la prima volta nel 1228. Sembra che sia stata fondata da un nipote di Enrico il Leone. Divenne residenza estiva dei duchi del Meclemburgo nel XIV secolo. Dopo la divisione del Meclemburgo nel 1621, fu capitale del piccolo ducato di Meclemburgo-Güstrow.

Albrecht von Wallenstein, il generale imperiale nella Guerra dei trent'anni, fu duca del Meclemburgo-Güstrow. Nel 1695, l'ultimo duca morì, e il ducato cessò di esistere: Güstrow entrò nuovamente a far parte dei ducato di Meclemburgo-Schwerin.

Lo scultore espressionista Ernst Barlach visse a Güstrow dal 1910 fino alla morte, nel 1938.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Lo Schloß (Castello) fu costruito nel 1589 in stile rinascimentale, come residenza per i duchi del Meclemburgo. Tra il 1963 e il 1981, fu ristrutturato e vi fu aggiunto un giardino rinascimentale, costruito secondo le descrizioni prese da antiche raffigurazioni.
  • La Cattedrale è una chiesa gotica, costruita tra il 1226 e il 1335. Vi si trovano un grande altare gotico, le tombe del duca Ulrico III e delle due mogli (XVI secolo), e l'Angelo sollevato, la più famosa opera di Ernst Barlach, creata nel 1926 come tributo per le vittime della Prima guerra mondiale.
  • L'Atelierhaus era lo studio di Ernst Barlach, che espone un'ampia collezione delle sue opere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN312798969 · LCCN (ENn80113711 · GND (DE4022477-6 · BNF (FRcb135107744 (data)
Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania