Luigi Marchione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David di Donatello David di Donatello per il miglior scenografo 2002
David di Donatello David di Donatello per il miglior scenografo 2004

Luigi Silvio Marchione (Pescosolido, 11 gennaio 1957) è uno scenografo italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lavora nel campo del cinema, della televisione e del teatro. Per i film Il mestiere delle armi e Cantando dietro i paraventi, entrambi per la regia di Ermanno Olmi, ha ricevuto il Nastro d'argento alla migliore scenografia, il David di Donatello per il miglior scenografo e il Capitello d'oro al Sannio Film Festival. Ha lavorato con alcuni registi cinematografici stranieri (il Britannico Charles Sturridge, lo Scozzese John Mackenzie, gli Statunitensi Paul Schrader e Herbert Ross). Per il cinema italiano ha lavorato su tutto con i registi Marcello Cesena e Paolo Costella, negli anni 1995-2002. All'inizio della sua carriera ha realizzato delle scene dello scenografo Gianni Quaranta nei film Peggio di così si muore (1995), Cortesie per gli ospiti (1990), Una vita scellerata (1990), e Dancers (1987).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]