Louis-Marie Billé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis-Marie Billé
cardinale di Santa Romana Chiesa
Mgr Louis-Marie Billé.jpg
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Scio cui credo
Incarichi ricoperti
Nato 18 febbraio 1938, Fleury-les-Aubrais
Ordinato presbitero 25 marzo 1962
Nominato vescovo 10 marzo 1984 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo 19 maggio 1984 dal vescovo Charles-Auguste-Marie Paty
Elevato arcivescovo 5 maggio 1995 da papa Giovanni Paolo II
Creato cardinale 21 febbraio 2001 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 12 marzo 2002, Talence

Louis-Marie Billé (Fleury-les-Aubrais, 18 febbraio 1938Talence, 12 marzo 2002) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico francese, creato cardinale della Chiesa cattolica da papa Giovanni Paolo II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Fleury-les-Aubrais il 18 febbraio 1938.

Fu ordinato sacerdote il 25 marzo 1962 e consacrato vescovo il 19 maggio 1984.

Il suo primo incarico fu nella diocesi di Laval, dal 1984 al 1995. Fu promosso alla sede metropolitana di Aix, dove rimase fino al 1998. Infine, il 10 luglio 1998 fece il suo ingresso come arcivescovo di Lione.

Papa Giovanni Paolo II lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 21 febbraio 2001.

Morì per un cancro al colon il 12 marzo 2002 a soli 64 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14890579 · ISNI (EN0000 0001 0872 3789 · GND (DE133451402 · BNF (FRcb12574896s (data)