Lostwithiel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lostwithiel
parrocchia civile
Lostwydhyel
Lostwithiel – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
RegioneSud Ovest
ConteaFlag of Cornwall.svg Cornovaglia
DistrettoRestormel
Territorio
Coordinate50°24′27″N 4°40′11″W / 50.4075°N 4.669722°W50.4075; -4.669722 (Lostwithiel)Coordinate: 50°24′27″N 4°40′11″W / 50.4075°N 4.669722°W50.4075; -4.669722 (Lostwithiel)
Abitanti2 739 (2001[1])
Altre informazioni
Cod. postalePL22
Prefisso01208
Fuso orarioUTC+0
Targa(+44) 01208
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Lostwithiel
Lostwithiel
Sito istituzionale
Lostwithiel (Cornovaglia): il ponte medievale sul fiume Fowey
Lostwithiel: la vecchia stazione dei Vigili del fuoco

Lostwithiel (in lingua cornica: Lostwydhyel; 2.700 ab. circa) è una cittadina con status di parrocchia civile della Cornovaglia sud-orientale (Inghilterra sud-occidentale), appartenente al distretto di Restormel e situata lungo il tratto iniziale[2] dell'estuario del fiume Fowey, che sfocia sul Canale della Manica.

Nel corso del Medioevo, la cittadina era capoluogo di contea.[3][4]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Lostwydhyel significa "il luogo alla fine della foresta".[4]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Lostwithiel si trova a circa 12 km[5] a nord di Fowey e circa 10 km[6] a sud di Bodmin.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2001, Lostwithiel contava una popolazione di 2.739 abitanti, di cui 1.408 erano donne e 1.331 erano uomini.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cittadina fu fondata dai Normanni nel XIII secolo, quando, per via del trasporto dello stagno Lostwithiel divenne il secondo porto più trafficato dell'Inghilterra.[4]
Nello stesso periodo, Lostwithiel divenne anche capoluogo della Cornovaglia.[3][4]

La campagna di Lostwithiel[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 21 agosto e il 31 agosto 1644 la cittadina fu teatro delle battaglie, in seno alla Guerra civile inglese, note come battaglie di Lostwithiel, al termine delle quali 6.000 repubblicani furono costretti a lasciare la zona.[7]

In seguito a tali battaglie, la cittadina subì notevoli distruzioni.[4]

Edifici e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Restormel Castle[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Restormel Castle.

Nei dintorni di Lostwithiel, si trova il Restormel Castle ("Castello del Restormel"), iniziato intorno all'inizio del XII secolo ed appartenuto, dapprima alla Corona Inglese (fino al 1299) e, in seguito, ai Duchi di Cornovaglia.[8]

Chiesa di San Bartolomeo[modifica | modifica wikitesto]

Un altro edificio d'interesse è la Chiesa di San Bartolomeo, eretta probabilmente intorno al XIII secolo.[9]

Lostwithiel: la Chiesa di San Bartolomeo

Palazzo delle Corporazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il Palazzo delle Corporazioni è un edificio in granito, costruito nel 1740 per volere di Richard Edgcumbe.[10]

Edgcumbe House[modifica | modifica wikitesto]

La Edgcumbe House è un edificio in granito risalente al 1740: era la residenza della famiglia Edgcumbe.[11]

Taprell House[modifica | modifica wikitesto]

La Taprell House è un edificio risalente forse alla metà del XVI secolo o agli inizi del XVII secolo.[12]

Lostwithiel nel cinema e nelle fiction[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Regno Unito