Fowey (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fowey (Cornovaglia): panoramica del porticciolo sull'estuario del fiume Fowey
Fowey
parrocchia civile
Fowydh
Fowey – Veduta
Dati amministrativi
Stato Regno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
Regione Sud Ovest
Contea Cornovaglia
Distretto Restormel
Territorio
Coordinate 50°20.2′N 4°38.15′W / 50.336667°N 4.635833°W50.336667; -4.635833 (Fowey)Coordinate: 50°20.2′N 4°38.15′W / 50.336667°N 4.635833°W50.336667; -4.635833 (Fowey)
Abitanti 2 273 (2001[1])
Altre informazioni
Cod. postale PL23
Fuso orario UTC+0
Targa (+44) 01726
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Fowey
Sito istituzionale

Fowey (pron. /ˈfɔɪ/ /; in lingua cornica: Fowydh; 2.200 ab. circa) è una località balneare della costa sud-orientale della Cornovaglia (Inghilterra sud-occidentale), appartenente al distretto di Restormel e situata lungo l'estuario del fiume omonimo, che sfocia sul Canale della Manica.

Si tratta di una delle stazioni balneari più esclusive della Cornovaglia, frequentata soprattutto dalla medio-alta borghesia londinese.[2] Fowey ha anche una lunga tradizione marinara: dalla cittadina partivano infatti, nel XIV secolo, gli attacchi alle coste francesi e spagnole.[3]

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Collocazione[modifica | modifica sorgente]

Fowey è situata lungo la sponda occidentale del fiume Fowey[4], di fronte al villaggio di Polruan, e si trova a nord-est di Mevagissey, a circa 15 km[5] ad est di St Austell e circa 20 km[6] a sud di Bodmin.

Demografia[modifica | modifica sorgente]

Al censimento del 2001, Fowey contava una popolazione di 2.273 abitanti.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Economia[modifica | modifica sorgente]

Un tempo, la principale attività economica di Fowey era il trasporto marittimo del caolino, estratto nei dintorni di St Austell.[3] Ora la risorsa principale della cittadina è il turismo.[3]

Luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Tra i luoghi d'interesse, figura la Chiesa di San Fimbarrus, situata all'ingresso della strada che collegava Fowey a Padstow, nel nord della Cornovaglia[2]

Fowey in letteratura[modifica | modifica sorgente]

Fowey è "protagonista" di vari romanzi di Sir Arthur Quiller-Couch (1863-1944), dove è menzionata come "Troy Town".[2]
Si parla inoltre della cittadina anche nel romanzo Rebecca, la prima moglie, scritto nel 1938 da Daphne du Maurier (1907-1989), che visse a Menabilly, una residenza del luogo appartenuta alla famiglia Rashleigh.[2]

Personaggi celebri[modifica | modifica sorgente]

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Neighbourhood Statistics
  2. ^ a b c d e A.A.V.V., Gran Bretagna, Dorling Kindersley, London - Mondadori, Milano, 1996 e segg.
  3. ^ a b c A.A.V.V., Inghilterra, Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, 2007, p. 389
  4. ^ Cornwall Online: Restormel > Fowey
  5. ^ Via Michelin: Itinerario da Fowey a St Austell
  6. ^ Via Michelin: Itinerario da Fowey a Bodmin

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]