Lingua mokša

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mokša
мокшень кяль,mokšen' käl'
Parlato in Russia
Locutori
Totale 432.000 (includendo l'erzya)
Altre informazioni
Scrittura Alfabeto cirillico
Tassonomia
Filogenesi Lingue uraliche
 Lingue mordvine
Codici di classificazione
ISO 639-2 mdf
ISO 639-3 mdf (EN)
Glottolog moks1248 (EN)

La lingua mokša (мокшень кяль) è una lingua mordvina parlata in Russia, nel Distretto Federale del Volga.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

La lingua mokša è parlata principalmente nella parte occidentale della Mordovia.[1] È attestata anche in altri territori del Distretto Federale del Volga, quali la repubblica del Tatarstan e l'Oblast' di Orenburg, e nell'Oblast' di Rjazan'.[2]

Le stime sul numero di locutori non sono precise, perché i dati del censimento russo sommano assieme tutti i locutori di lingue mordvine, senza distinguere tra le due varianti erza e mokša.[2]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene alle lingue mordvine.[1][2]

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura viene utilizzato l'alfabeto cirillico.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alberto Nocentini, L'Europa linguistica: profilo storico e tipologico, Mondadori, 2004, ISBN 88-00-86081-8.
  2. ^ a b c d (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Moksha, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4448093-3
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia