Let the Good Times Rock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Let the Good Times Rock
Europe – Let The Good Times Rock.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaEurope
Tipo albumSingolo
Pubblicazionemarzo 1989
Durata4:04
Album di provenienzaOut of This World
GenerePop metal
Hair metal
Hard rock
EtichettaEpic Records
ProduttoreRon Nevison
Formati7", 12", CD
Europe - cronologia
Singolo precedente
(1988)
Singolo successivo
(1989)

Let the Good Times Rock è una canzone del gruppo musicale svedese Europe, estratta come terzo singolo dall'album Out of This World nel marzo 1989.

Il brano raggiunse la posizione numero 85 della Official Singles Chart nel Regno Unito,[1] e la numero 20 in Italia.[2]

Il video musicale di Let the Good Times Rock venne girato al Nippon Budokan di Tokyo, in Giappone durante il tour mondiale di Out of This World.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

versione 7"
  1. Let the Good Times Rock – 4:04 (Joey Tempest)
  2. Dreamer – 4:28 (Tempest)
versione CD e 12"
  1. Let the Good Times Rock – 4:04 (Tempest)
  2. Never Say Die – 4:00 (Tempest)
  3. Carrie – 4:30 (Tempest, Mic Michaeli)
  4. Seven Doors Hotel – 5:03 (Tempest)

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

I lati B del singolo, a seconda delle versioni, furono Dreamer, brano contenuto nel secondo album del gruppo Wings of Tomorrow del 1984, Never Say Die tratta come la title track da Out of This World del 1988, Carrie, singolo dell'anno precedente estratto dall'album The Final Countdown del 1986, e Seven Doors Hotel, singolo d'esordio della band tratto dal primo album Europe del 1983, qui presentato nella versione lato B già inclusa 4 anni prima nel singolo Rock the Night.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1989) Posizione
massima
Italia[2] 20
Regno Unito[1] 85

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Chart Archive – Europe – Let The Good Times Rock, Chart Stats. URL consultato il 10 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2015).
  2. ^ a b (EN) Europe :: Singles and EPs in official charts, su roger_fed.webs.com. URL consultato il 10 novembre 2014.