Lazzaro Maurizio De Castiglione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg

Lazzaro Maurizio De Castiglioni (Milano, 23 marzo 1888Milano, 1962) è stato un militare italiano.

Nacque a Milano il 23 marzo 1888. Nel 1910 divenne sottotenente e si batté in Libia; Nel 1912 meritò una medaglia d'argento per il suo comportamento nei combattimenti di Bu Mofer. Durante la grande guerra si batté sul Tonale e sulle Dolomiti, meritando complessivamente tre medaglie d'argento e tre di bronzo. Nell'intervallo tra le due guerre mondiali fu ufficiale superiore della scuola di guerra e poi di stato maggiore e comandò il 2º reggimento alpini. Promosso generale di brigata nel gennaio 1940, fu nominato nel giugno dello stesso anno capo reparto operazioni dello stato maggiore esercito e nel 1943 divenne comandante della 5ª divisione alpina Pusteria sul fronte alpino occidentale. Nel dopoguerra fu promosso generale di corpo d'armata e fu comandante militare territoriale di Palermo, di Padova e quindi di Verona, quale comandante delle forze terrestri alleate del sud Europa. Morì a Milano nel 1962.