Ordine coloniale della Stella d'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'onorificenza della Repubblica Italiana, vedi Ordine della Stella d'Italia.
Ordine coloniale della Stella d'Italia
Italy Colonialorder.jpg
Insegne dell'Ordine
Italia
Regno d'Italia
Tipologia Ordine statale
Status cessato
Istituzione Roma, 18 gennaio 1914
Primo capo Vittorio Emanuele III d'Italia
Cessazione Roma, 2 giugno 1946
Ultimo capo Umberto II d'Italia
Gradi Cavaliere di Gran Croce
Grand'Ufficiale
Commendatore
Ufficiale
Cavaliere
Precedenza
Ordine più alto Ordine al merito del lavoro
Ordine più basso Ordine di Skanderberg
Ordine coloniale della stella d'italia cavaliere.png
Nastro dell'ordine

L'Ordine Coloniale della Stella d'Italia era un ordine cavalleresco del Regno d'Italia destinato a celebrare l'impero coloniale italiano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine venne istituito motu proprio da Vittorio Emanuele III di Savoia, il 18 gennaio 1914, dopo che la Libia era divenuta una colonia italiana.

Esso venne inteso originariamente come ricompensa per gli indigeni delle colonie che si fossero distinti per la gloria delle colonie e dell'Italia. Per questo motivo, venne stabilito che gli italiani insigniti dell'Ordine non potessero superare la metà del numero massimo dei membri e che comunque gli insigniti di questa categoria dovessero essere benemeriti delle colonie italiane, residenti nelle stesse oppure diplomatici e ufficiali governativi e d'esercito nel territorio coloniale.

L'Ordine si divideva in cinque classi:

  • Cavaliere di Gran Croce
  • Grande ufficiale
  • Commendatore
  • Ufficiale
  • Cavaliere

Il gran magistero dell'Ordine venne affidato al re d'Italia, il numero massimo fu stabilito in 150 per i Cavalieri, 50 per gli Ufficiali, 20 per i Commendatori, 7 per i Grandi Ufficiali e 4 per i Gran Cordoni ogni anno. Malgrado questo le concessioni furono sempre oculate e perlopiù limitate ai grandi funzionari di stato italiani nelle colonie.

Alla caduta dell'Impero coloniale italiano, l'Ordine non venne mai più concesso.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia dell'Ordine consisteva in una Stella d'Italia smaltata di bianco e pomellata d'oro al centro della quale si trovava uno scudo circolare rosso, bordato di verde, con le iniziali VE coronate d'oro, con sotto la data di fondazione dell'ordine. Il tenente al nastro era costituito da una grande corona reale in oro.
  • Il nastro era rosso, bordato di bianco e di verde.
Divisa.Ord.ColonialeStellad'Italia.png
Nastri
OCSI5.png
Cavaliere
OCSI4.png
Ufficiale
OCSI3.png
Commendatore
OCSI2.png
Grand'Ufficiale
OCSI1.png
Cavaliere di Gran Croce

Insigniti notabili[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Casa Savoia Portale Casa Savoia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Casa Savoia