Laura Chimenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Laura Chimenti (Roma, 25 febbraio 1976) è una giornalista italiana.

È una conduttrice dell'edizione delle ore 20:00 del TG1, telegiornale della prima rete Rai, dopo esserne stata per diversi anni redattrice e inviata della redazione economica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Muove i primi passi nell'agenzia giornalistica Asca, nella testata mediatica Notizia +. In RAI approda invece nel 1996 come realizzatrice e conduttrice di una rubrica, Style, che si occupava di moda, tendenze, viaggi e lifestyle.

Prima di approdare alla redazione economica del TG1, già dal 2000 al 2017 e dal 2019, anno in cui divenne giornalista professionista, faceva parte della redazione mattina del TG1.

È stata chiamata a ricoprire il ruolo di conduttrice di prima serata[1] dopo che Maria Luisa Busi, volto di punta del TG1, ha lasciato la conduzione per contrasti con la direzione di Augusto Minzolini[2]. Laura Chimenti aveva già comunque condotto il TG delle 13:30, delle 17:00 e quello della mattina e aveva partecipato alla realizzazione di spazi a Uno Mattina.

Nel 2013 ha condotto su Rai 1 il Premio Biagio Agnes con Gerardo Greco[3] ed il Premio Strega con Antonio Caprarica[4].

Nel 2017 la Gazzetta di Parma la dichiara una delle nove telegiornaliste italiane che bucano lo schermo della televisione, con Elena Guarnieri, Helga Cossu e altre colleghe.[5]

Nel febbraio 2020 è tra le co-conduttrici del Festival di Sanremo[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tg1, Laura Chimenti racconta il cambio con Maria Luisa Busi, su Televisionando. URL consultato il 25 febbraio 2016.
  2. ^ La lettera di Maria Luisa Busi "Non mi riconosco più nel Tg1" - Repubblica.it, su www.repubblica.it. URL consultato il 25 febbraio 2016.
  3. ^ Capri, l'"Agnes" di giornalismo: a Lloyd il premio internazionale - Repubblica.it, su La Repubblica. URL consultato il 25 febbraio 2016.
  4. ^ Premio Strega, il vincitore della 67. edizione è Walter Siti, su L'Huffington Post. URL consultato il 25 febbraio 2016.
  5. ^ Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti, su gazzettadiparma.it, 26 maggio 2017. URL consultato il 26 ottobre 2020.
  6. ^ "Da Bellucci a Clerici, ecco le donne di Amadeus a Sanremo", su Ansa, 14 gennaio 2020. URL consultato il 14 gennaio 2020.