La polizia chiede aiuto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La polizia chiede aiuto
La polizia chiede aiuto.png
Mario Adorf e Claudio Cassinelli in una scena del film
Titolo originaleLa polizia chiede aiuto
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1974
Durata90 min
Generepoliziesco, giallo
RegiaMassimo Dallamano
SoggettoEttore Sanzò
SceneggiaturaEttore Sanzò, Massimo Dallamano
ProduttoreRoberto Infascelli
Casa di produzionePrimex Italiana
Distribuzione (Italia)PAC
FotografiaFranco Delli Colli
MontaggioAntonio Siciliano
MusicheStelvio Cipriani
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

La polizia chiede aiuto è un film del 1974 diretto da Massimo Dallamano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella soffitta di una casa in un piccolo paesino della provincia di Brescia viene trovato il cadavere impiccato di Silvia Polvesi, una ragazza di quindici anni. I fatti inizialmente fanno pensare ad un suicidio. Le indagini vengono iniziate dal commissario Valentini e continuate dal collega Silvestri, sotto la direzione del Sostituto Procuratore Vittoria Stori. Gli interrogatori di testi e di indiziati, ma specialmente la scoperta di un nastro ove sono anche registrati diversi incontri amorosi, collegano il caso Polvesi con un'organizzazione di squillo giovanissime, tutte studentesse del medesimo istituto scolastico, una delle quali è Patrizia Valentini, figlia del commissario. Le deposizioni delle ragazze coinvolte permettono di individuare nello psicologo Beltrame il capo di tale organizzazione, ma il proseguimento delle indagini porta ad altre scioccanti scoperte, sono infatti coinvolti nell'organizzazione alti funzionari dello Stato, come ministri e parlamentari. Quando Silvestri ha le prove per far scoppiare uno scandalo a livello nazionale arrivano ordini ministeriali che obbligano il sostituto Stori a chiudere le indagini.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema