La fiera dei sogni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La fiera dei sogni
PaeseItalia
Anno1963 - 1966
Generegame show
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreMike Bongiorno
RegiaGianni Serra
Romolo Siena
Rete televisivaSecondo Programma

La fiera dei sogni è stato un programma televisivo di intrattenimento trasmesso in prima serata sul Secondo Programma (l'attuale Rai 2) tra il 1963 e il 1966. La prima puntata fu trasmessa sabato 20 aprile 1963 e l'ultima puntata il 6 aprile del 1966.

Autori del programma erano Mike Bongiorno e Adolfo Perani. Registi furono Gianni Serra e Romolo Siena.

Il quiz[modifica | modifica wikitesto]

Si trattava di un quiz in cui i concorrenti dovevano rispondere a domande riguardanti una materia a scelta oppure l'attualità: il vincitore poteva scegliere un premio a piacere per un valore che non superasse i 5.000.000 di lire.[1]

Conduzione[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione era condotta da Bongiorno con la collaborazione, via via, di varie vallette: Paola Penni, Alba Rigazzi, Gilda Giuffrida, Milena Manni, Anna Identici, Anna Marchetti, Giulia Shell e Vanna Brosio.[2][3]

L'orchestra che accompagnava e scandiva i tempi della trasmissione era diretta da Tony De Vita, all'esordio sul piccolo schermo proprio con questo programma[4][5][6]; tra i cantanti fissi c'erano Sergio Renda, Franco Franchi, Angela e Wilma Roy.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grasso, Aldo - Scaglioni Massimo (a cura di), op cit., p. 262 - 263
  2. ^ Grasso Aldo - Scaglioni Massimo (a cura di), Le Garzantine - Enciclopedia della Televisione, Garzanti, Milano, 1996 - 2002, p. 262 - 263;
  3. ^ Teche Rai: Storia > Quiz
  4. ^ Grasso, Aldo - Scaglioni Massimo (a cura di), op cit., p.191
  5. ^ Anselmi, Eddy, (a cura di), Festival di Sanremo - Almanacco illustrato della Canzone Italiana, Panini, Modena, 2009, p.680
  6. ^ Provvedini, Claudia, Morto il maestro Tony De Vita: Con lui Mina trionfò in TV, Corriere Della Sera del 15 gennaio 1998, p. 33

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione