La Popolarissima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Popolarissima
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini Elite e Under-23
Classe 1.2 UCI
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreU.C. Trevigiani
CadenzaAnnuale
Aperturamarzo
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa in linea
Storia
Fondazione1919
Numero edizioni103 (al 2018)
DetentoreItalia Giovanni Lonardi
Record vittorieItalia Aimone Altissimo (2)
Italia Ottavio Gabrielli (2)
Italia Giovanni Brotto (2)
Italia Annibale Brasola (2)
Italia Nereo Bazzan (2)
Italia Pietro Poloni (2)
Italia Elia Viviani (2)

La Popolarissima è una corsa in linea di ciclismo su strada che si disputa in provincia di Treviso nel mese di marzo. Organizzata dall'U.C. Trevigiani, dal 2017 è inserita nel calendario UCI Europe Tour come gara di classe 1.2.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È una delle più antiche corse su strada[1]: la prima edizione si svolse nel 1919 e fu vinta dal bellunese Antonio Delle Fusine. Organizzata inizialmente su due edizioni all'anno, una in primavera e una in autunno, dal 1923 si svolge regolarmente in marzo con cadenza annuale[2]. Inserita per anni prima nel calendario dilettantistico della Federazione Ciclistica Italiana (gara di classe 1.12 UCI), nel 2017 è diventata gara internazionale, venendo inserita nel calendario UCI Europe Tour come gara di classe 1.2, quindi aperta per la prima volta anche ai professionisti[3].

Nell'albo d'oro si trovano tanti dilettanti diventati poi velocisti in squadre professionistiche: Giovanni Pinarello, Vendramino Bariviera, Marino Basso, Silvio Martinello, Fabio Baldato, Nicola Minali, Angelo Furlan, Francesco Chicchi, Jacopo Guarnieri e Elia Viviani[2].

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato all'edizione 2019.[4][5]

Anno Vincitore Secondo Terzo
1975 Italia Luciano Guidolin
1976 Italia Aldo Borgato
1977 Italia Adriano Brunello
1978 Italia Pierangelo Bincoletto
1979 Italia Giovanni Biason
1980 Italia Graziano Poli
1981 Italia Franco Simionati
1982 Italia Giancarlo Bada
1983 Italia Silvio Martinello
1984 Italia Fabio Parise
1985 Italia Federico Ghiotto
1986 Italia Ivan Parolin
1987 Italia Giovanni Strazzer
1988 Italia Fabio Baldato
1989 Italia Orlando Sartori
1990 Italia Stefano Checchin
1991 Italia Desiderio Voltarel
1992 Italia Nicola Minali
1993 Italia Paolo Voltolini
1994 Italia Filippo Meloni
1995 Italia Franco Maragno
1996 Italia Gabriele Balducci
1997 Italia Luca Cei
1998 Messico Miguel Ángel Meza
1999 Italia Michele Sartor
2000 Italia Angelo Furlan
2001 Ucraina Ruslan Pidgornyy
2002 Italia Francesco Chicchi
2003 Brasile Murilo Fischer
2004 Italia Gianluca Geremia
2005 Italia Luca D'Osvaldi Italia Davide Beccaro Lituania Drasutis Stundzia
2006 Italia Roberto Ferrari Italia Oscar Gatto Italia Andrea Grendene
2007 Argentina Mauro Abel Richeze Italia Andrea Pinos Italia Jacopo Guarnieri
2008 Italia Jacopo Guarnieri Italia Andrea Piechele Italia Sacha Modolo
2009 Italia Elia Viviani Italia Andrea Menapace Italia Davide Cimolai
2010 Italia Elia Viviani Italia Giacomo Nizzolo Italia Davide Gomirato
2011 Bielorussia Sjarhej Papok Ucraina Oleksandr Polivoda Italia Andrea Fedi
2012 Italia Marco Benfatto Italia Alberto Cecchin Italia Davide Gomirato
2013 Italia Nicola Ruffoni Italia Federico Zurlo Italia Stefano Perego
2014 Italia Nicolas Marini Italia Liam Bertazzo Italia Mattia De Mori
2015 Italia Rino Gasparrini Italia Marco Maronese Albania Xhuliano Kamberaj
2016 Italia Riccardo Minali Italia Rino Gasparrini Italia Matteo Malucelli
2017[6] Italia Filippo Calderaro Italia Damiano Cima Italia Leonardo Bonifazio
2018 Italia Giovanni Lonardi Italia Filippo Fortin Italia Nicolas Dalla Valle
2019[7] Italia Nicola Venchiarutti Italia Cristian Rocchetta Italia Samuele Zambelli

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Popolarissima dal sito Museo del ciclismo.it
  2. ^ a b Nella storia: la Popolarissima fa 100, su Gazzetta.it, 14 marzo 2015. URL consultato il 12 novembre 2016.
  3. ^ La Popolarissima diventa internazionale, su federciclismo.it. URL consultato il 19 marzo 2018.
  4. ^ (FR) Popolarissima di Treviso, su sitodelciclismo.net. URL consultato il 14 ottobre 2017.
  5. ^ (EN) POPOLARISSIMA, su cyclebase.nl. URL consultato il 19 marzo 2018.
  6. ^ POPOLARISSIMA: Filippo Calderaro mette in fila il gruppo Federciclismo.it
  7. ^ [https://www.federciclismo.it/it/article/2019/03/17/stf-venchiarutti-fa-sua-la-104-popolarissima/6559a668-5a15-4c16-905f-58348d7acf69/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]