Kunai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un kunai da fiction.

I kunai sono armi da taglio giapponesi risalenti all'epoca Tensho (1573-1592).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In origine semplicemente usati come attrezzi da giardinaggio, furono in seguito modificati in coltelli e dati in dotazione nell'armamentario dei ninja, che potevano così tenerli nella propria dimora senza suscitare il sospetto che si trattasse di armi.

Uso[modifica | modifica wikitesto]

Essendo un'arma molto corta il kunai viene usato più frequentemente con la lama rivolta all'indietro e con l'indice nel cerchietto in fondo al manico in modo da poterne controllare la posizione rispetto al palmo della mano. Tale posizione viene usata quando si è in fase di scontro usando il braccio come sostegno della lama. Oltretutto tale posizione consente di effettuare rapidamente colpi di taglio muovendo il braccio verso l'interno e viceversa, oltre ad un leggero piegamento interno del polso, un colpo di punta.
La lama viene posta in avanti soltanto nel caso di un colpo certo, magari effettuato alle spalle.