Kontinental Hockey League 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
KHL 2015-2016
KHL Logo.png
CampionatoKontinental Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 24 agosto 2015
al 19 aprile 2016
Numero squadre28
Regular season
Prima classificataCSKA Mosca
(Kubok Kontinenta)
MVPRussia Sergej Mozjakin (Magnitogorsk)
Top scorerRussia Sergej Mozjakin (Magnitogorsk)
RookieRussia Artëm Aljaev (Torpedo)
Playoff
Vincitore WesternCSKA Mosca
FinalistaSKA Pietroburgo
Vincitore EasternMagnitogorsk
FinalistaSalavat Julaev
MVP PlayoffRussia Sergej Mozjakin (Magnitogorsk)
Gagarin Cup
VincitoreMagnitogorsk
FinalistaCSKA Mosca

La stagione 2015-2016 è l'8a edizione della Kontinental Hockey League. La stagione regolare prese il via il 24 agosto 2015 con la Kubok Otkrytija.[1] Il numero di squadre rimane invariato a 28, con l'abbandono di una squadra e il ritorno di un'altra formazione. Rispetto alla stagione precedente il calendario della stagione regolare rimane invariato, con un numero totale di gare fissato a 60. Il KHL All-Star Game ebbe luogo il 23 gennaio 2016 presso il VTB Ledovij dvorec di Mosca.[1] A conquistare il titolo fu per la seconda volta in tre stagioni il Metallurg Magnitogorsk, il quale trionfò in Gara 7 contro il CSKA Mosca.[2]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Localizzazione squadre[modifica | modifica wikitesto]

Kontinental Hockey League Western conference (Divisioni: Red pog.svg: Bobrov, Green pog.svg: Tarasov)

Pre-season[modifica | modifica wikitesto]

Junior Draft[modifica | modifica wikitesto]

Il KHL Junior Draft 2015 fu il settimo draft organizzato dalla Kontinental Hockey League, e si tenne il 24 maggio 2015 presso il VTB Ledovyj dvorec di Mosca. Furono selezionati in totale 133 giocatori, e la prima scelta fu l'attaccante russo Artëm Mal'cev, selezionato dal Soči.[3]

Modifiche[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto all'ultimo campionato fu modificata la formula della Kubok Otkrytija, competizione che sancisce l'inizio della stagione regolare. Al posto della finalista sconfitta nell'edizione del 2015 fu invitata la squadra vincitrice della Coppa Kontinental, trofeo per la miglior squadra al termine della stagione regolare.[4] L'inizio del campionato venne anticipato al mese di agosto per permettere alla nazionale russa di allenarsi prima in vista dei campionati mondiali del 2016 organizzati proprio in Russia.

Per quanto riguarda le formazioni iscritte alla stagione 2015-2016 lo Spartak Mosca annunciò il proprio ritorno in KHL dopo aver sofferto dei guai finanziari che lo videro costretto ad autoretrocedersi in Vysšaja Chokkejnaja Liga.[5] Sempre per problemi finanziari il presidente della KHL Dmitrij Černyšenko annunciò nell'estate del 2015 che l'Atlant Mytišči non avrebbe preso parte alla stagione successiva.[6]

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Kubok Otkrytija[modifica | modifica wikitesto]

La stagione regolare prese il via il 24 agosto 2015 con l'ottava edizione della Kubok Otkrytija, competizione disputata dai detentori della Coppa Gagarin e della Coppa Kontinental. Si contesero il titolo lo SKA San Pietroburgo, squadra campione in carica, e il CSKA Mosca, detentore della Coppa Kontinental. La sfida fu vinta dal CSKA per 4-3 all'overtime.

San Pietroburgo
24 agosto 2015, ore 19:30 UTC+4
SKA San Pietroburgo 600px Bianco e Blu a Strisce con Stella Rossa.png3 – 4
(d.t.s.)
(0-0; 2-2; 1-1)
referto
600px blu e rosso con stella.png CSKA MoscaPalazzo del ghiaccio (12.276 spett.)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

    = Qualificata per i playoff,     = Vincitore della Conference,     = Vincitore della Kubok Kontinenta, ( ) = Posizione nella Conference

Western Conference[modifica | modifica wikitesto]

Divizion Bobrova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Jokerit (2) 60 38 5 3 14 163 87 108
2. SKA Pietroburgo (6) 60 31 5 5 19 167 140 100
3. Slovan Bratislava (8) 60 21 11 4 24 154 148 89
4. Dinamo Minsk (9) 60 20 7 9 24 147 168 83
5. Medveščak (10) 60 19 6 9 26 144 172 78
6. Spartak Mosca (11) 60 20 5 7 28 139 172 77
7. Dinamo Riga (12) 60 17 8 8 27 129 151 75

Divizion Tarasova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. CSKA Mosca (1) 60 38 5 3 14 163 87 127
2. Lok. Jaroslavl’ (3) 60 37 6 2 15 155 94 125
3. Soči (4) 60 30 4 10 16 175 149 108
4. Dinamo Mosca (5) 60 27 8 8 17 167 126 105
5. Torpedo N. Novg. (7) 60 23 10 11 16 163 137 100
6. Vitjaz’ Podol’sk (13) 60 17 8 3 32 129 166 70
7. Severstal’ (14) 60 12 8 6 34 124 167 58

Eastern Conference[modifica | modifica wikitesto]

Divizion Charlamova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Magnitogorsk (2) 60 25 13 2 20 180 138 103
2. Ak Bars Kazan’ (5) 60 25 6 9 20 143 127 96
3. Avtomobilist (7) 60 21 9 11 19 145 158 92
4. Neftechimik (8) 60 20 7 12 21 130 135 86
5. Traktor Čeljabinsk (10) 60 17 12 8 23 132 151 83
6. Jugra C.-M. (11) 60 19 6 3 32 120 178 72
7. Lada Togliatti (13) 60 17 5 8 30 120 153 69

Divizion Černyšëva

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Avangard Omsk (1) 60 27 6 13 14 156 120 106
2. Sibir’ Novosibirsk (3) 60 24 12 9 15 155 133 105
3. Salavat Julaev (4) 60 29 5 4 22 179 156 101
4. Admiral (6) 60 25 8 4 23 157 163 95
5. Barys Astana (9) 60 21 8 6 25 167 184 85
6. Amur Chabarovsk (12) 60 17 6 6 31 112 143 69
7. Metallurg Novok. (14) 60 13 1 14 32 128 191 55

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[7]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
Russia Sergej Mozjakin Magnitogorsk 57 32 35 67 +11 0
Russia Aleksandr Radulov CSKA Mosca 53 23 42 65 +28 73
Stati Uniti Brandon Bochenski Barys Astana 60 20 41 61 +16 48
Russia Vadim Šipačëv SKA Pietroburgo 57 17 43 60 -8 63
Svezia Linus Omark Jokerit 60 18 39 57 +12 40
Canada Matt Ellison Dinamo Minsk 54 26 29 55 -10 54
Russia Danis Zaripov Magnitogorsk 60 22 32 54 +9 26
Canada Nigel Dawes Barys Astana 55 31 22 53 +15 16
Canada Justin Azevedo Ak Bars Kazan’ 59 17 36 53 +6 26
Rep. Ceca Jan Kovář Magnitogorsk 58 20 32 52 +7 61

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[8]

Giocatore Squadra PG Min V S OTS GS SO Sv% MGS
Russia Il'ja Sorokin Dinamo Minsk 28 1638:53 17 7 4 29 10 .953 1.06
Russia Aleksej Murygin Lok. Jaroslavl’ 34 1962:29 22 8 3 37 13 .954 1.45
Russia Stanislav Galimov CSKA Mosca
Ak Bars Kazan’
28 1669:11 18 6 4 42 7 .938 1.51
Svezia Viktor Fasth CSKA Mosca 20 1122:04 13 4 1 31 3 .921 1.66
Russia Aleksandr Erëmenko Dinamo Mosca 23 1392:08 11 4 7 41 2 .936 1.77

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Il trofeo della Kubok Gagarina

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si qualificarono per i playoff. Il CSKA Mosca si aggiudicò la Kubok Kontinenta avendo ottenuto il miglior record della lega con 127 punti. I campioni di ciascuna Divizion conservarono il proprio ranking per l'intera durata dei playoff, mentre le altre squadre furono ricollocate nella graduatoria dopo il primo turno.

Tabellone playoff[modifica | modifica wikitesto]

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfidò con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale della Coppa Gagarin il fattore campo fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, seguì il formato 2–2–1–1–1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6). I playoff iniziarono a partire dal 21 febbraio 2016.

  Quarti di finale Conference Semifinali Conference Finali Conference Finale Coppa Gagarin
                                     
1  Avangard Omsk 4     1  Avangard Omsk 3  
8  Neftechimik 0     4  Salavat Julaev 4  


2  Metallurg Mg 4 Eastern Conference
7  Avtomobilist 2  
    4  Salavat Julaev 1  
  2  Metallurg Mg 4  
3  Sibir' Novosibirsk 4  
6  Admiral Vladivostok 1  
4  Salavat Julaev 4   2  Metallurg Mg 4
5  Ak Bars Kazan' 3     3  Sibir' Novosibirsk 1  


  E2  Metallurg Mg 4
(Accoppiamenti ristabiliti dopo il primo turno.)
  W1  CSKA Mosca 3
1  CSKA Mosca 4     1  CSKA Mosca 4
8  Slovan Bratislava 0     7  Torpedo N. Novgorod 1  
2  Jokerit 2
7  Torpedo N. Novgorod 4  
  1  CSKA Mosca 4
  6  SKA S. Pietroburgo 0  
3  Lokomotiv Jaroslavl' 1  
6  SKA S. Pietroburgo 4   Western Conference
4  HC Soči 0   5  Dinamo Mosca 2
5  Dinamo Mosca 4     6  SKA S. Pietroburgo 4  

Coppa Gagarin[modifica | modifica wikitesto]

La finale della Coppa Gagarin 2016 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della Kontinental Hockey League per la stagione 2015-16. A contendersi il titolo della Kubok Gagarina vi sono stati il CSKA Mosca, vincitore della Western Conference, mentre nella Eastern Conference si qualificò il Metallurg Magnitogorsk. Per il CSKA si trattò della prima finale di KHL, mentre il Magnitogorsk aveva conquistato il titolo nel 2014.

Serie[modifica | modifica wikitesto]

Mosca
7 aprile 2016, ore 19:30 UTC+3
CSKA Mosca 600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg5 – 1
(0-1; 3-0; 2-0)
referto
600px Blu Bianco Rosso e Blu.png Metallurg MagnitogorskLedovyj sportivnyj kompleks CSKA (5.600 spett.)

Mosca
9 aprile 2016, ore 19:30 UTC+3
CSKA Mosca 600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg1 – 2
(1-0; 0-1; 0-1)
referto
600px Blu Bianco Rosso e Blu.png Metallurg MagnitogorskLedovyj sportivnyj kompleks CSKA (5.600 spett.)

Magnitogorsk
11 aprile 2016, ore 17:00 UTC+5
Metallurg Magnitogorsk 600px Blu Bianco Rosso e Blu.png2 – 3
(d.t.s.)
(0-0; 1-0; 1-2)
referto
600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg CSKA MoscaArena-Metallurg (7.700 spett.)

Magnitogorsk
13 aprile 2016, ore 17:00 UTC+5
Metallurg Magnitogorsk 600px Blu Bianco Rosso e Blu.png1 – 0
(0-0; 0-0; 1-0)
referto
600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg CSKA MoscaArena-Metallurg (7.700 spett.)

Mosca
15 aprile 2016, ore 19:30 UTC+3
CSKA Mosca 600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg1 – 2
(d.t.s.)
(0-0; 0-0; 1-1)
referto
600px Blu Bianco Rosso e Blu.png Metallurg MagnitogorskLedovyj sportivnyj kompleks CSKA (5.600 spett.)

Magnitogorsk
17 aprile 2016, ore 14:30 UTC+5
Metallurg Magnitogorsk 600px Blu Bianco Rosso e Blu.png2 – 3
(d.t.s.)
(0-1; 0-1; 2-0)
referto
600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg CSKA MoscaArena-Metallurg (7.700 spett.)

Mosca
19 aprile 2016, ore 19:30 UTC+3
CSKA Mosca 600px Gold star HEX-FBE017 on Blue HEX-0000FF and Red HEX-FF0000 background.svg1 – 3
(0-1; 1-1; 0-1)
referto
600px Blu Bianco Rosso e Blu.png Metallurg MagnitogorskLedovyj sportivnyj kompleks CSKA (5.600 spett.)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Premi KHL[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 maggio 2016 la KHL tenne la cerimonia di premiazione per la stagione 2015-2016. Furono distribuiti in totale 23 diversi premi attribuiti a squadre, giocatori e dirigenti.[9]

Trofeo Golden Hockey Stick (MVP stagione regolare) Russia Sergej Mozjakin (Magnitogorsk)
Miglior allenatore Russia Vjačeslav Bykov (SKA)
Premio Aleksej Čerepanov (miglior rookie) Russia Artëm Aljaev (Torpedo)

KHL All-Star Team[modifica | modifica wikitesto]

Attacco: Russia Sergej Mozjakin - Rep. Ceca Jan Kovář - Russia Aleksandr Radulov
Difesa: Russia Nikita Zajcev - Canada Chris Lee
Portiere: Russia Il'ja Sorokin

Giocatori del mese[modifica | modifica wikitesto]

Mese Portiere Difensore Attaccante Rookie
Settembre[10] Russia Aleksej Murygin (Lokomotiv) Canada Mat Robinson (Dinamo Mosca) Russia Sergej Mozjakin (Magnitogorsk) Russia Roman Manuchov (Novokuzneck)
Ottobre[11] Rep. Ceca Alexander Salák (Sibir) Russia Michail Pašnin (Lokomotiv) Canada Nigel Dawes (Astana) Russia Artëm Zub (Amur)
Novembre[12] Canada Danny Taylor (Medveščak) Svezia Staffan Kronwall (Lokomotiv) Russia Anatolij Golyšev (Avtomobilist) Russia Aleksandr Polunin (Lokomotiv)
Dicembre[13] Rep. Ceca Dominik Furch (Avangard) Canada Kevin Dallman (Barys) Russia Danis Zaripov (Magnitogorsk) Russia Vladislav Gavrikov (Lokomotiv)
Gennaio[14] Russia Il'ja Sorokin (CSKA) Canada Mat Robinson (Dinamo Mosca) Russia Vadim Šipačëv (SKA) Russia Igor' Ustinskij (Avtomobilist)
Febbraio[15] Russia Aleksandr Erëmenko (Dinamo Mosca) Russia Anton Belov (SKA) Danimarca Peter Regin (Jokerit) Russia Artur Lauta (Avangard)
Marzo[16] Russia Il'ja Sorokin (CSKA) Russia Denis Denisov (CSKA) Russia Sergej Mozjakin (Magnitogorsk) Kazakistan Jurij Sergienko (Torpedo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) KHL Calendar 2015-2016 Regular (PDF), khl.ru. URL consultato il 27 luglio 2015.
  2. ^ (EN) Lee leads Magnitka to glory, en.khl.ru, 19 aprile 2016. URL consultato il 21 aprile 2016.
  3. ^ (RU) Артем Мальцев – первый номер Ярмарки юниоров-2015, khl.ru, 24 maggio 2015. URL consultato il 27 luglio 2015.
  4. ^ (EN) League confirms format for 2015-16 season, en.khl.ru, 17 giugno 2015. URL consultato il 27 luglio 2015.
  5. ^ (RU) Ромбик снова в моде: «Спартак» возвращается!, khl.ru, 3 giugno 2015. URL consultato il 27 luglio 2015.
  6. ^ (RU) ХК «Атлант» пропустит следующий сезон КХЛ, championat.com, 20 maggio 2015. URL consultato il 27 luglio 2015.
  7. ^ (EN) Player Stats: 2015-2016 Regular season: All Skaters – Total Points, en.khl.ru. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  8. ^ (EN) Player Stats: 2015-2016 Regular season: Goalie - Goals Against Average, en.khl.ru. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  9. ^ (EN) Altogether for the 8-Ball. KHL 2015-16 Closing Ceremony, KHL.ru, 24 maggio 2016. URL consultato il 24 maggio 2016.
  10. ^ (EN) September's finest, KHL.ru, 1º ottobre 2015. URL consultato il 3 ottobre 2015.
  11. ^ (EN) October's finest, KHL.ru, 2 novembre 2015. URL consultato il 2 novembre 2015.
  12. ^ (EN) November's finest, KHL.ru, 1º dicembre 2015. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  13. ^ (EN) December's finest, KHL.ru, 3 gennaio 2016. URL consultato il 3 gennaio 2016.
  14. ^ (EN) January's finest, KHL.ru, 3 gennaio 2016. URL consultato il 3 gennaio 2016.
  15. ^ (EN) February's finest, KHL.ru, 2 marzo 2016. URL consultato il 2 marzo 2016.
  16. ^ (EN) March's finest, KHL.ru, 3 aprile 2016. URL consultato il 3 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio