Kontinental Hockey League 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
KHL 2011-2012
KHL Logo.png
CampionatoKontinental Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 7 settembre 2011
al 25 aprile 2012
Numero squadre23
Regular season
Prima classificataTraktor Čeljabinsk
(Kubok Kontinenta)
MVPRussia Aleksandr Radulov (Ufa)
Top scorerRussia Aleksandr Radulov (Ufa)
RookieRussia Dmitrij Lugin (Chabarovsk)
Playoff
Vincitore WesternDinamo Mosca
FinalistaSKA Pietroburgo
Vincitore EasternAvangard Omsk
FinalistaTraktor Čeljabinsk
MVP PlayoffRussia Aleksandr Erëmenko (OHK Dinamo)
Gagarin Cup
VincitoreDinamo Mosca
FinalistaAvangard Omsk

La stagione 2011-2012 è stata la 4a edizione della Kontinental Hockey League. La stagione regolare avrebbe dovuto prendere il via il 7 settembre 2011 con la Opening Cup, tuttavia a causa dell'incidente aereo nel quale perse la vita l'intera formazione della Lokomotiv Jaroslavl', l'inizio delle partite fu posticipato al 12 settembre.[1] La tragedia costrinse la formazione a rinunciare alla partecipazione alla KHL per la stagione 2011-12, riducendo il numero delle partecipanti a 23; la Lokomotiv conservò comunque il diritto di prendere parte alla stagione 2012-13.[2] La Dinamo Riga ospitò il KHL All-Star Game presso l'Arena Riga il 21 gennaio 2012. La stagione regolare finì il 26 febbraio 2012, mentre i playoff si conclusero il 25 aprile.[3]. A conquistare il titolo fu l'OHK Dinamo, la quale sotto 3-1 nella serie finale riuscì a ribaltare il risultato trionfando in Gara 7 contro l'Avangard Omsk; per la prima volta si impose una squadra proveniente dalla Western Conference.[4]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Pre-season[modifica | modifica wikitesto]

Espansione[modifica | modifica wikitesto]

Con l'ammissione dell'HC Lev Poprad, squadra slovacca proveniente dalla città di Poprad, la lega per la prima volta si aprì al di fuori delle frontiere dell'ex-Unione Sovietica.[5] Il numero delle formazioni al via passò a 24, tuttavia dopo la tragedia che coinvolse la Lokomotiv Jaroslavl' il numero scese di nuovo a 23 squadre, così come nella stagione precedente. Prima dell'inizio del campionato, posticipato di alcuni giorni, fu riformulato il calendario della stagione regolare, riducendo il numero di partite per ciascuna squadra a 54.[3]

Junior Draft[modifica | modifica wikitesto]

Il KHL Junior Draft 2011 fu il terzo draft organizzato dalla Kontinental Hockey League, e si tenne il 28 maggio 2011 presso l'Arena Mytišči di Mytišči. Furono selezionato in totale 135 giocatori, e la prima scelta fu l'attaccante russo Anton Slepyšev, selezionato dal Metallurg Novokuzneck.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Il disastro aereo della Lokomotiv Jaroslavl'[modifica | modifica wikitesto]

La giornata d'inizio della stagione regolare fu segnata da un tragico incidente aereo che colpì la Lokomotiv Jaroslavl'. Alle 16:05 locali del 7 settembre 2011, l'aereo con a bordo la squadra e lo staff tecnico della Lokomotiv, in partenza per la Bielorussia per la prima di campionato contro la Dinamo Minsk, si schiantò poco dopo il decollo dall'aeroporto di Jaroslavl', uccidendo 43 delle 45 persone a bordo.[6] Gli unici sopravvissuti, inizialmente, furono l'ingegnere di volo Aleksandr Sizov e l'ala della Lokomotiv Aleksandr Galimov, in condizioni disperate. Galimov morì pochi giorni dopo, il 12 settembre, per le gravissime ustioni che lo ricoprivano per il 90% del corpo; di fatto, l'intera squadra della Lokomotiv, più quattro giocatori della formazione giovanile, rimasero uccisi nel disastro.[7]

Immediatamente dopo la sciagura, la KHL propose un "disaster draft", un draft speciale in cui la Lokomotiv avrebbe potuto selezionare giocatori dalle altre squadre per riformare un nuovo team e poter riprendere a giocare. Tuttavia la società rifiutò l'offerta, annunciando di non voler competere per la stagione attuale e preferendo trascorrere un anno nella Vysšaja Hokkejnaja Liga, la seconda lega professionistica russa. Di fatto, la Lokomotiv, seppure inattiva, rimase iscritta alla KHL per la stagione 2011-2012.

Kubok Lokomotiva[modifica | modifica wikitesto]

La Opening Cup, nota in russo come Kubok Otkrytija, dopo l'incidente della Lokomotiv Jaroslavl' cambiò il proprio nome in Kubok Lokomotiva, a ricordo delle vittime del disastro aereo. I campioni in carica del Salavat Julaev Ufa sconfissero i finalisti dell'Atlant Mytišči per 5-3, conquistando il secondo successo nella competizione.

Ufa
12 settembre 2011, ore 19:00 UTC+6
Salavat Julaev Verde Bianco e Blu (Diagonale).png5 – 3
(0-3; 2-3)
referto
600px Blu e Giallo (Strisce).png Atlant MytiščiUfa Arena (7.950 spett.)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

    = Qualificata per i playoff,     = Vincitore della Conference,     = Vincitore della Kubok Kontinenta, ( ) = Posizione nella Conference

Western Conference[modifica | modifica wikitesto]

Divizion Bobrova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. SKA Pietroburgo (1) 54 32 6 5 11 205 130 113
2. Dinamo Mosca (3) 54 31 4 4 15 144 116 105
3. Dinamo Riga (7) 54 20 6 7 21 129 136 79
4. CSKA Mosca (8) 54 19 3 7 25 119 129 70
5. Spartak Mosca (9) 54 15 7 5 27 124 163 64
6. Lev Poprad (10) 54 13 3 9 29 125 162 54

Divizion Tarasova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Torpedo N. Novg. (2) 54 24 6 7 17 157 132 91
2. Atlant Mytišči (4) 54 20 11 4 19 130 134 84
3. Severstal’ (5) 54 23 5 6 20 142 133 85
4. Dinamo Minsk (6) 54 21 7 6 20 158 148 83
5. Vitjaz' Čechov (11) 54 10 6 2 36 108 193 44
6. Lok. Jaroslavl’ Ritirata

Eastern Conference[modifica | modifica wikitesto]

Divizion Charlamova

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Traktor Čeljabinsk (1) 54 32 7 4 11 163 116 114
2. Magnitogorsk (3) 54 29 2 3 20 150 137 94
3. Ak Bars Kazan’ (4) 54 27 3 5 19 167 136 92
4. Jugra C.-M. (8) 54 19 10 6 19 139 134 83
5. Neftechimik (10) 54 20 5 4 25 142 165 74
6. Avtomobilist (12) 54 9 7 8 30 105 165 49

Divizion Černyšëva

PG V VOT SOT S GF GS PT
1. Avangard Omsk (2) 54 26 5 5 18 133 115 93
2. Salavat Julaev (5) 54 23 7 6 18 173 152 89
3. Barys Astana (6) 54 25 3 4 22 160 160 85
4. Amur Chabarovsk (7) 54 23 5 5 21 166 139 84
5. Metallurg Novok. (9) 54 18 6 9 21 108 130 75
6. Sibir’ Novosibirsk (11) 54 12 6 9 27 132 154 57

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[8]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
Russia Aleksandr Radulov Salavat Julaev 50 25 38 63 +1 64
Svezia Tony Mårtensson SKA Pietroburgo 54 22 37 59 +35 10
Russia Vadim Šipačëv Severstal’ 54 22 37 59 +16 26
Stati Uniti Brandon Bochenski Barys Astana 49 27 31 58 +4 26
Canada Kevin Dallman Barys Astana 53 18 36 54 +15 33
Rep. Ceca Jakub Petružálek Amur Chabarovsk 54 22 29 51 +14 16
Russia Aleksej Morozov Ak Bars Kazan’ 53 21 29 50 +10 24
Russia Sergej Šikorov CSKA Mosca 53 18 30 48 +7 26
Russia Vladimir Tarasenko SKA Pietroburgo 54 23 24 47 +18 15
Rep. Ceca Petr Vrána Amur Chabarovsk 46 20 25 45 +18 12

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[9]

Giocatore Squadra PG Min V S OTS GS SO Sv% MGS
Bielorussia Vital' Koval' Torpedo N. Novg. 30 1612:04 15 9 6 47 4 .930 1.75
Russia Aleksandr Erëmenko Dinamo Mosca 35 1975:20 18 9 5 63 6 .920 1.81
Finlandia Karri Rämö Avangard Omsk 45 2666:48 19 17 9 87 5 .925 1.96
Canada Michael Garnett Traktor Čeljabinsk 45 2674:37 29 10 6 88 3 .922 1.97
Slovacchia Rastislav Staňa CSKA Mosca 46 2646:42 20 19 4 91 2 .926 2.06

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Il trofeo della Kubok Gagarina

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si qualificarono per i playoff. Il Traktor Čeljabinsk si aggiudicò la Kubok Kontinenta avendo ottenuto il miglior record della lega con 114 punti. I campioni di ciascuna Divizion conservarono il proprio ranking per l'intera durata dei playoff, mentre le altre squadre furono ricollocate nella graduatoria dopo il primo turno.

Tabellone playoff[modifica | modifica wikitesto]

In ciascun turno la squadra con il ranking più alto si sfidò con quella dal posizionamento più basso, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Nella finale della Coppa Gagarin il fattore campo fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare dalle due squadre. Ciascuna serie, al meglio delle sette gare, seguì il formato 2–2–1–1–1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6). I playoff iniziarono a partire dal 29 febbraio 2012.

  Quarti di finale Conference Semifinali Conference Finali Conference Finale Coppa Gagarin
                                     
1  Traktor Čeljabinsk 4     1  Traktor Čeljabinsk 4  
8  Jugra Chanty-Mansijsk 1     4  Ak Bars Kazan' 2  


2  Avangard Omsk 4 Eastern Conference
7  Amur Chabarovsk 0  
    1  Traktor Čeljabinsk 1  
  2  Avangard Omsk 4  
3  Metallurg Mg 4  
6  Barys Astana 3  
4  Ak Bars Kazan' 4   2  Avangard Omsk 4
5  Salavat Julaev 2     3  Metallurg Magnitogorsk 1  


  2  Avangard Omsk 3
(Accoppiamenti ristabiliti dopo il primo turno).
  3  OHK Dinamo 4
1  SKA S. Pietroburgo 4     1  SKA S. Pietroburgo 4
8  CSKA Mosca 1     4  Atlant Mytišči 2  
2  Torpedo N. Novgorod 4
7  Dinamo Riga 3  
  1  SKA S. Pietroburgo 0
  3  OHK Dinamo 4  
3  OHK Dinamo 4  
6  Dinamo Minsk 0   Western Conference
4  Atlant Mytišči 4   2  Torpedo N. Novgorod 2
5  Severstal' Čerepovec 2     3  OHK Dinamo 4  

Coppa Gagarin[modifica | modifica wikitesto]

La finale della Coppa Gagarin 2012 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della Kontinental Hockey League per la stagione 2011-12. Per la prima volta si sono affrontate nella finale della Kubok Gagarina l'OHK Dinamo, vincitore della Western Conference, e l'Avangard Omsk, vincitore della Eastern Conference. Al termine della serie l'OHK Dinamo ha vinto la prima Coppa Gagarin della sua storia.

Serie[modifica | modifica wikitesto]

Omsk
13 aprile 2012, ore 16:00
Avangard Omsk 600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png2 – 1
(1-0; 1-1; 0-0)
referto
Blu Con Striscia Bianca.png OHK DinamoArena Omsk (10.318 spett.)

Omsk
15 aprile 2012, ore 14:00
Avangard Omsk 600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png1 – 2
(0-2; 0-0; 1-0)
referto
Blu Con Striscia Bianca.png OHK DinamoArena Omsk (10.318 spett.)

Mosca
17 aprile 2012, ore 19:30
OHK Dinamo Blu Con Striscia Bianca.png0 – 1
(0-1; 0-0; 0-0)
referto
600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png Avangard OmskOlimpijskij Kompleks Lužniki (8.500 spett.)

Mosca
19 aprile 2012, ore 19:30
OHK Dinamo Blu Con Striscia Bianca.png1 – 2
(d.t.s.)
(1-0; 0-1; 0-0)
referto
600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png Avangard OmskOlimpijskij Kompleks Lužniki (8.500 spett.)

Omsk
21 aprile 2012, ore 17:00
Avangard Omsk 600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png2 – 3
(0-2; 1-1; 1-0)
referto
Blu Con Striscia Bianca.png OHK DinamoArena Omsk (10.318 spett.)

Mosca
23 aprile 2012, ore 19:30
OHK Dinamo Blu Con Striscia Bianca.png5 – 2
(3-1; 1-0; 1-1)
referto
600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png Avangard OmskOlimpijskij Kompleks Lužniki (8.500 spett.)

Omsk
25 aprile 2012, ore 19:00
Avangard Omsk 600px Bianco e Nero con diagonale Rosso.png0 – 1
(0-0; 0-0; 0-1)
referto
Blu Con Striscia Bianca.png OHK DinamoArena Omsk (10.318 spett.)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Premi KHL[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 maggio 2012 la KHL tenne la cerimonia di premiazione per la stagione 2011-2012. Furono distribuiti in totale 20 diversi premi attribuiti a squadre, giocatori e dirigenti.[10]

Trofeo Golden Hockey Stick (MVP stagione regolare) Russia Aleksandr Radulov (Ufa)
Miglior allenatore Russia Aleksej Morozov (OHK Dinamo)
Premio Aleksej Čerepanov (miglior rookie) Russia Dmitrij Lugin (Chabarovsk)

KHL All-Star Team[modifica | modifica wikitesto]

Attacco: Russia Aleksandr RadulovRep. Ceca Roman ČervenkaRussia Michail Anisin
Difesa: Russia Dmitrij KalininCanada Kevin Dallman
Portiere: Russia Aleksandr Erëmenko

Giocatori del mese[modifica | modifica wikitesto]

Mese Portiere Difensore Attaccante Rookie
Settembre[11] Rep. Ceca Jakub Štěpánek (SKA) Russia Aleksandr Osipov (Amur) Russia Vadim Šipačëv (Severstal') Russia Andreij Sergeev (CSKA)
Ottobre[12] Canada Michael Garnett (Traktor) Russia Vitalij Šulakov (Amur) Russia Vladimir Tarasenko (Sibir') Russia Nikita Točickij (Vitjaz')
Novembre[13] Canada Michael Garnett (Traktor) Russia Aleksandr Rjazancev (Traktor) Russia Vadim Šipačëv (Severstal') Russia Sergeij Barbašëv (CSKA)
Dicembre[14] Finlandia Ari Ahonen (Metallurg Mg) Russia Evgenij Medvedev (Ak Bars) Russia Aleksandr Radulov (Salavat Julaev) Russia Dmitrij Lugin (Amur)
Gennaio[15] Finlandia Teemu Lassila (Metallurg Nk) Canada Kevin Dallman (Barys) Russia Evgenij Kuznecov (Traktor) Russia Stanislav Bočarov (Jugra)
Febbraio[16] Russia Aleksandr Erёmenko (OHK) Lettonia Guntis Galviņš (Riga) Svezia Robert Nilsson (Torpedo) Russia Roman Tatalin (Vitjaz')
Marzo[17] Canada Michael Garnett (Traktor) Russia Il'ja Gorochov (OHK) Russia Vladimir Tarasenko (Sibir')
Aprile[18] Russia Aleksandr Erёmenko (OHK) Rep. Ceca Martin Škoula (Omsk) Russia Michail Anisin (OHK)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Yaroslavl plane tragedy, khl.ru, 7 settembre 2011. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  2. ^ (EN) Grigory Sysoey, Russia's Lokomotiv ice hockey team to miss season after air disaster, Ria Novotsi, 10 settembre 2011. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  3. ^ a b (EN) Kontinental Hockey League Championship – Russian Ice Hockey Championship Season 2011/2012 Calendar (PDF), khl.ru. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  4. ^ (EN) Klepis fires Dynamo to glory, khl.ru, 25 aprile 2012. URL consultato il 25 aprile 2012.
  5. ^ (EN) Back to 24, khl.ru, 9 maggio 2011. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  6. ^ Russia precipita aereo Yak -42, 44 morti Scompare squadra di campioni di hockey, in Corriere.it, 8 settembre 2011. URL consultato il 9 settembre 2011.
  7. ^ La tragedia infinita Morto l'ultimo superstite, in Repubblica.it, 12 settembre 2011. URL consultato il 13/09/2011.
  8. ^ (EN) Player Stats: 2011–2012 Regular season: All Skaters – Total Points, en.khl.ru. URL consultato il 1º marzo 2011.
  9. ^ (EN) Player Stats: 2011-2012 Regular season: Goalie – Goals Against Average, en.khl.ru. URL consultato il 24 luglio 2011.
  10. ^ (EN) The League’s Finest, KHL.ru, 24 maggio 2012. URL consultato il 25 maggio 2012.
  11. ^ (EN) September's finest, KHL.ru, 4 ottobre 2011. URL consultato il 1º marzo 2012.
  12. ^ (EN) October's finest, KHL.ru, 4 novembre 2011. URL consultato il 1º marzo 2012.
  13. ^ (EN) November's finest, KHL.ru, 4 dicembre 2011. URL consultato il 1º marzo 2012.
  14. ^ (EN) December's finest, KHL.ru, 5 gennaio 2012. URL consultato il 1º marzo 2012.
  15. ^ (EN) January's finest, KHL.ru, 2 febbraio 2012. URL consultato il 1º marzo 2012.
  16. ^ (EN) February's finest, KHL.ru, 3 marzo 2012. URL consultato il 3 marzo 2012.
  17. ^ (EN) March's finest, KHL.ru, 5 aprile 2012. URL consultato il 6 aprile 2012.
  18. ^ (EN) April's finest, KHL.ru, 28 aprile 2012. URL consultato il 1º maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio