Kdenlive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kdenlive
software
Logo
Screenshot di Kdenlive 19.04
Screenshot di Kdenlive 19.04
GenereMontaggio video
SviluppatoreKDE
Data prima versione2002
Ultima versione20.12.2 (8 febbraio 2021)
Sistema operativoGNU
macOS
Berkeley Software Distribution
LinguaggioC++
ToolkitQt
LicenzaGPLv2+
(licenza libera)
Sito webwww.kdenlive.org/

Kdenlive (acronimo di KDE Non-Linear Video Editor) è un software libero per l'elaborazione video non lineare per l'ambiente desktop KDE.[1]

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto, avviato da Jason Wood nel 2002, è ora mantenuto da un piccolo gruppo di sviluppatori. Kdenlive aspira a diventare il programma di elaborazione video non lineare più avanzato disponibile per la piattaforma GNU/Linux.

I pacchetti Kdenlive sono disponibili per i sistemi GNU/Linux, Mac OS X, FreeBSD e (dal 2017) Windows, sotto i termini della licenza libera GNU GPLv2+.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Kdenlive è basato sul framework MLT inoltre fa uso degli effetti Frei0r, librerie SoX e LADSPA. Kdenlive supporta tutti i formati supportati da FFmpeg o libav (come Ogg, WebM, QuickTime, AVI, WMV, MPEG e Flash Video, tra gli altri) e supporta anche le proporzioni 4:3 e 16:9 per PAL, NTSC e vari standard HD, inclusi HDV e AVCHD. Il video può anche essere esportato su dispositivi DV o scritto su un DVD con capitoli e un semplice menu.[2]

  • Kdenlive ha un editing multi-traccia con una timeline e supporta un numero illimitato di tracce video e audio.
  • Un editor di titoli integrato e strumenti per creare, spostare, ritagliare ed eliminare clip video, clip audio, clip di testo e clip di immagini.
  • Possibilità di aggiungere effetti e transizioni personalizzati.
  • Possiede un vasta gamma di effetti e transizioni. Le capacità di elaborazione del segnale audio includono normalizzazione, spostamento di fase e intonazione, limitazione, regolazione del volume, filtri di riverbero ed equalizzazione e altri. Gli effetti visivi includono opzioni per mascheramento, schermo blu, distorsioni, rotazioni, strumenti colore, sfocatura, oscuramento e altro.
  • Scorciatoie da tastiera configurabili e layout dell'interfaccia.
  • Il rendering viene eseguito utilizzando un processo separato non bloccante in modo che possa essere interrotto, messo in pausa e riavviato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kdenlive, su Kdenlive. URL consultato il 20 gennaio 2015.
  2. ^ Funzionalità | Kdenlive, su kdenlive.org. URL consultato il 22 dicembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero