Juan Navarro Baldeweg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Juan Navarro Baldeweg (Santander, 11 giugno 1939) è un architetto, scultore e pittore spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato incisione presso la Scuola di Belle Arti San Fernando di Madrid dal 1959 al 1960, e si è laureato in architettura nel 1965 al Politecnico di Madrid, dove si specializza con un dottorato nel 1969.
Nel 1974 ottiene una borsa di studio presso il Massachusetts Institute of Technology a Cambridge dove ha studiato con György Kepes.
Dal 1977 è docente presso il ETSAM.
Ha lavorato nello studio dell'architetto Alejandro de la Sota.

Attualmente, si dedica alla pittura e vive a Jalón (Alicante) nella casa progettata da sé stesso.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Arti visive[modifica | modifica wikitesto]

  • Installazione con Metalli leggeri (1976).
  • Idraulica domestica (Triennale di Milano, 1986).
  • Lavori in legno: Abrazo, Aro, Cuna, Gota y Pájaro.
  • Serie di figure nel bicchiere.
  • Serie Mani.
  • Trittico di Bizhan (1999).

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Music Centre Princeton, su archinfo.it. URL consultato il 22 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2013).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN8179963 · ISNI (EN0000 0000 8087 818X · Europeana agent/base/43498 · LCCN (ENn86045730 · GND (DE118586645 · BNF (FRcb13487790b (data) · BNE (ESXX1101236 (data) · ULAN (EN500026081 · WorldCat Identities (ENlccn-n86045730