João Garcia de Guilhade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Johan Garcia de Guilhade)
Jump to navigation Jump to search

João Garcia de Guilhade (... – ...) è stato un trovatore portoghese, nato a Milhazes, concelho di Barcelos, attivo nella metà del XIII secolo. Di riconosciuta capacità e maestria poetica, molta della sua produzione ha una carattere impudico. È autore di poesie celebri e mordaci, come «Ai Dona fea, fostes-vos queixar», a cui toccherà introdurre il tema degli «olhos verdes» nella lirica portoghese, con «Amigos, non poss'eu negar».

Ha frequentato senza dubbio la Casa dei Correias nella freguesia vicina a Monte de Fralães, come infatti ammette Costa Lopes, il suo biografo più autorevole.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN31267586 · ISNI (EN0000 0000 3547 1559 · LCCN (ENn96098340 · GND (DE102507457 · CERL cnp00292810 · WorldCat Identities (ENn96-098340
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie