Martim Soares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Martin Soarez)
Jump to navigation Jump to search

Martin Soarez, o Martim Soares (... – ...), è stato un trovatore portoghese, attivo nel periodo 1230/1235-1270.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amico di Johan Perez de Avoin, frequentò la corte di Alfonso X ed ebbe contatti con molti poeti come Pero da Ponte o Johan Soarez Coelho. È autore di 45 testi: ventisette cantigas de amor, tra le quali spicca la famosa cantiga da garvaia (il cui genere è di difficile ascrizione, ma con tracce che risalgono alla cantiga de amor), 17 cantigas de escarnio e maldizer, una tenzone, contro Pai Soarez de Taveirós.

Sono inoltre conosciute le sue cantigas de maldizer con lo xograr Lopo, tra cui quella che inizia con il verso Foi a citola temprar, nella quale critica lo xograr per non saper suonare la citola, consigliandogli di smettere. Anche in questa'altra cantiga de maldizer lo vediamo tornare ad accanirsi contro Lopo:

«Foi un dia Lopo jograr
á cas dun infançón cantar:
e mandou-lh’ele por don dar
tres couces ena garganta;
e fui-lh’escass’, a meu cuidar,
segundo com’el canta.

Escasso foi o infançón
en seus couces partir entón,
ca non deu a Lopo entón
mais de tres ena garganta;
e mais merece o jograrón
segundo com’el canta.»

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie