Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Iraqi Airways

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Iraqi Airways
Logo
YI-AQY (10230273233).jpg
L'Airbus A330-202 della Iraqi Airways
StatoIraq Iraq
Fondazione1945
SettoreTrasporto
Prodottitrasporto aereo
Sito web
Iraqi Airways
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATAIA
Codice ICAOIAW
Identificativo di chiamataIRAQI
Descrizione
HubAeroporto Internazionale di Baghdad
Flotta25
Destinazioni38
Azienda
Fondazione1945
StatoIraq Iraq
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Boeing 747-400 della Iraqi Airways.

L'Iraqi Airways (in lingua araba: الخطوط الجوية العراقية; conosciuta anche come Air Iraq) è la principale compagnia aerea irachena. In qualità di compagnia di bandiera nazionale essa opera voli domestici, regionali ed internazionali. Il suo hub principale si trova presso l'Aeroporto Internazionale di Baghdad.

A meno che non operi in wet lease, la compagnia aerea fa parte dell'elenco dei vettori aerei soggetti a divieto operativo nell'Unione europea, e pertanto non può volare nel suo spazio aereo[1].

L'Iraqi Airways è membro della Arab Air Carriers Organization.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

L'Iraqi Airways fu fondata nel 1945.

Il declino[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2010 lo Stato iracheno annuncia un piano volto, nel giro di tre anni, a liquidare le quote statali della compagnia aerea a favore di capitali privati. La notizia viene diffusa all'indomani della richiesta, da parte dello Stato del Kuwait, di subentrare nella quota azionaria di Iraqi Airways a parziale copertura dei danni di guerra patiti durante la guerra del 1990-1991.

Il ministro dei trasporti iracheno Amer Abdul-Jabbar ha confermato, in una conferenza stampa tenuta il 26 maggio 2010, che la compagnia verrà sostituita da altre compagnie private, almeno tre. Un avvocato della compagnia aerea Kuwait Airways ha immediatamente deprecato, a nome della compagnia da lui rappresentata, "l'atteggiamento cinico" delle autorità irachene che, a sua detta, sarebbe dettato dalla volontà di aggirare la parte dei danni di guerra ancora da liquidare da parte irachena e che, nella loro parte relativa alle linee aeree, ammonterebbe a 1,2 miliardi di dollari.[2]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta dell'Iraqi Airways a Ottobre 2014 risulta così composta:

La flotta di Iraqi Airways
Aerei Totale Passeggeri Note
Airbus A300B4 1 VIP - Operato dal Governo
Boeing 737-700 2 132
Boeing 737-800 6 (24 in ordine + 10 in opzione) (5) 162

(1) 75

In consegna
Boeing 747-400 2 412
Boeing 767-300/ER 2 239
Boeing 777-200/LR 1 364
Boeing 787-8 (10 in ordine + 5 in opzione) ND Consegne previste dal 2015
Airbus A320-200 3 180
Airbus A321-200 2 220
Airbus A330-200 1 288
Bombardier CRJ-900/LR 6 90

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]